Come portare il gatto in bicicletta: cosa è necessario sapere

Foto dell'autore

By Ilaria Grimaldi

Curiosita, Gatti

Come portare il gatto in bicicletta senza fargli nessun danno? Vediamo, insieme, cosa dobbiamo conoscere prima di proporre un viaggio in sella al nostro micio.

Come portare il gatto in bicicletta
(Foto Unsplash)

Ogni volta che si presenta una tranquilla e bella giornata, magari nel fine settimana, è normale pensare a spostarsi fuori città o trascorrere un po’ di tempo nella natura e rilassarsi dopo una settimana faticosa. In questo progetto rientra, naturalmente, il proprio micio domestico. Ma come si può fare per portarlo in giro con noi in sella ad una comoda bici? Ci sono delle cose importanti da sapere prima di allontanarsi da casa. Ecco come portare il gatto in bicicletta senza commettere errori.

Come portare il gatto in bicicletta: trasportini o cestini

Prima di proporre al nostro micio una bella passeggiata in bicicletta, occorre attrezzarsi nel modo giusto e accertarsi che l’amico peloso si senta pronto ad affrontare questa particolare attività. Leggiamo meglio più avanti nell’articolo.

Portare micio in bicicletta
(Foto Unsplash)

Pensare al proprio amico felino mentre si organizza una gita fuori porta o qualche ora in movimento in sella alla bicicletta, è una dimostrazione di quanto affetto e cura si ha per lui.

Durante i mesi più belli dell’anno, in cui non fa ancora molto freddo e si può camminare e passare tanto tempo all’aria aperta, è giusto coinvolgere il felino, per consentire anche a lui di rilassarsi finalmente lontano da casa.

Innanzitutto, occorre verificare quali sono le leggi nella propria città o zona per il trasporto di animali domestici in bicicletta. É bene sapere che in molte zone del Paese è vietato trainare i pelosi con il guinzaglio, perciò meglio informarsi ed evitare multe.

Il secondo passo da fare è scegliere in modo oculato il percorso. Meglio optare per sentieri lisci e che non siano accidentali, per mettere a proprio agio il felino e non spaventarlo una volta iniziato il tragitto.

Esistono due modi per portare il gatto in bicicletta: occorrono una bici adeguata allo scopo e un trasportino/cestino o un cestino imbottito con il tetto in lamiera. É possibile portare con sé il peloso in uno zainetto indossato sulla schiena.

Utilizzare tutti gli elementi e accessori per la sicurezza del micio è fondamentale.

Potrebbe interessarti anche: Come trasportare il gatto nervoso in auto: consigli utili

Il felino e il viaggio in sella alla bici: preparazione

L’esperienza del viaggio o di un’uscita per il micio lontano dall’ambiente domestico, alla scoperta di nuove realtà è sempre formativa e gli dona qualità e benessere psicofisico. Ma per trovare il proprio peloso pronto per un’attività simile occorre allenamento graduale. Vediamo meglio qui.

Come trasportare il gatto in bici
(Foto Pexels)

Ogni proprietario di un micio sa se lui può essere pronto o meno ad un’esperienza, anche breve, lontano da casa e in una realtà sconosciuta.

Se il gatto è abitudinario, molto sedentario e poco propenso ad allontanarsi dalla casa, è opportuno abituarlo gradualmente al cambiamento, prima di un viaggio in bici.

Per chi possiede un giardino o una piccola zona all’aperto, è consigliabile farlo uscire una o due volte al giorno per farlo spostare e non andare nel panico all’improvviso.

É importante che micio si senta sempre protetto e al sicuro, con la presenza del suo amico umano, utilizzando un cestino da bici, comodo, foderato e colorato, in grado di ripararlo in qualsiasi situazione climatica.

Saper scegliere l’accessorio che più tranquillizza il proprio gatto domestico è essenziale per averlo come compagno di viaggio. Un cestino costruito con un buon materiale e che sia resistente evita che il micio si spaventi durante il percorso e gli assicura libertà di movimento.

Nessuna caduta e nessun danno al suo corpo con le giuste protezioni e l’occorrente adeguato per la sua importante esperienza condivisa. Se dovessero esserci dubbi sulle reazioni del peloso ci si può affidare al parere di un esperto prima di partire.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G

Gestione cookie