Home Cani Come sollevare il cane adulto: cosa è importante sapere

Come sollevare il cane adulto: cosa è importante sapere

Come sollevare il cane adulto nel modo giusto evitando di fargli male? Vediamo, insieme, i consigli pratici per riuscirci senza troppa fatica.

Come sollevare il cane adulto
(Foto Pixabay)

L’amico a quattro zampe è uno di quegli animali che ama muoversi in libertà, facendo affidamento sulla forza delle sue zampe. A fido piace giocare e curiosare intorno a sé ogni volta che ne ha voglia e ha bisogno di sentirsi autonomo in questo. Può capitare, però, che si verifichi una situazione particolare che costringe il suo padrone a doverlo sollevare, per divertimento o per infortunio subìto. Non è così semplice come sembra. Allora, vediamo come sollevare il cane adulto.

Come sollevare il cane adulto: il metodo migliore

Sollevare il proprio cane adulto, soprattutto se di taglia media/grande, non è affatto facile. Occorre sapere come comportarsi per riuscirci ed evitare danni per noi e per l’animale. Vediamo in che modo è possibile agire per spostare e trasportare l’amato fido, qualora fosse necessario.

Sollevare il cane adulto
(Foto Pexels)

Il cane adulto, di qualsiasi razza e taglia esso sia, vuole essere indipendente quando si tratta di decidere come muoversi e dove andare, secondo le sue necessità.

Non è facile, neanche dal punto di vista fisico, pesare sulle spalle del proprio padrone umano per spostarsi da un luogo all’altro. Questo perché fido si sente sempre a disagio e sofferente nell’essere trasportato.

Nella maggior parte dei casi, infatti, il cane viene sollevato male e nel modo sbagliato, una condizione mal sopportata dall’animale, che rallenta anche la pratica di trasporto. Sostenere il peloso insicuro solo in una parte del corpo rende il tutto più complesso.

Come si deve sollevare, allora, il cane da terra e trasportarlo senza problemi in braccio per un tratto di strada o in una macchina? Scopriamo qual è il metodo migliore per intervenire.

Complicità e sicurezza

Se dovesse presentarsi la necessità di sollevare il cane adulto con sicurezza, per un gioco o perché fido si sente male e non riesce a rialzarsi, l’ideale sarebbe farsi aiutare da un’altra persona.

In due, è molto più facile prendere in braccio un cane adulto: una persona può sorreggere la parte anteriore del suo corpo, l’altra si occupa della parte posteriore. Agendo in questo modo, si può operare velocemente senza rischiare di farsi male ed evitare di far soffrire troppo fido.

Può accadere, però, di ritrovarsi da soli in una situazione di emergenza e dover agire anche in fretta. L’unico modo, allora, è quello di prendere fido da sotto la pancia, mettendo le braccia alle giunture del peloso. Così facendo, sarà meno faticoso alzarlo per noi e il cane non si sentirà trascinato per terra.

Un altro metodo per sollevare il cane adulto da terra è portarlo sulle proprie spalle. Abbassando la schiena, bisogna riuscire a infilare la testa e il collo sotto la pancia di fido e sollevare con energia, tenendo le sue zampe con le mani. In questo modo, l’animale non cadrà all’indietro e il trasporto per lui sarà più comodo.

Potrebbe interessarti anche: Come abituare il cane alla visita dal veterinario: i consigli da mettere in pratica

Trasportare fido adulto: consigli utili e pratici

Saper sollevare il proprio cane adulto è importante, poiché si possono verificare situazioni di emergenza improvvise da affrontare con velocità d’azione. Perciò, ecco alcuni consigli pratici che possono servire all’occorrenza, senza farsi trovare impreparati e impauriti.

Metodo per sollevare fido adulto
(Foto Unsplash)

Dobbiamo tenere a mente che, durante il trasporto del cane, è fondamentale tenerlo aderente al nostro corpo, come se fosse accucciato, e tenerlo stretto.

Se il nostro fido è di dimensioni molto grandi, bisognerà avvolgere con un braccio le sue spalle e con l’altro sostenere le cosce.

Attenzione a non sollevare mai il cane dalla pancia, in particolar modo se si tratta di una cagna gravida, poiché si rischia di danneggiare la sua salute e i cuccioli.

Mentre si effettua il sollevamento dell’animale, bisogna fare attenzione a non urtare i suoi arti, muovendoci troppo in fretta.

Ricordiamo che, qualunque sia l’urgenza che ci si trova ad affrontare, bisogna restare lucidi e calmi per poter agire correttamente ed evitare di peggiorare le condizioni del cane.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G