Home Curiosita Gatto bianco: consigli ad hoc per prendersi cura del suo pelo

Gatto bianco: consigli ad hoc per prendersi cura del suo pelo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:51
CONDIVIDI

Prendersi cura del pelo di un gatto bianco richiede qualche attenzione in più: ecco i consigli utili per mantenere il suo manto candido, lucente e setoso.

gatto bianco consigli
Gatto dal pelo bianco: consigli utili (Foto Unsplash)

I gatti dal pelo bianco sono molto amati, perché il loro candore attira l’attenzione con delle caratteristiche e peculiarità uniche nel loro genere. Tuttavia, pochi sanno che sono proprio le peculiarità del mantello bianco a rendere questi gatti bisognosi di alcune cure e attenzioni specifiche, per preservarne la bellezza.

Il gatto bianco, infatti, ha bisogno di alcune cure specifiche che servono a evitare che la pelliccia da candida diventi macchiata e tendente al giallo ma anche che il gattino possa ammalarsi. Inoltre, i gatti bianchi presentano spesso una mutazione genetica detta albinismo, che gli impedisce di produrre la melanina: vediamo quali sono le attenzioni da riservare al micio se il suo pelo è bianco come la neve.

Gatto bianco: caratteristiche e cure specifiche del pelo

gatto pelo bianco
Gatto albino o dal pelo bianco? (Foto Unsplash)

Partiamo con una differenza molto importante: non tutti i gatti bianchi sono gatti albini. Come accennato, l’albinismo è frutto di una mutazione genetica ben precisa che impedisce all’organismo del gatto di produrre la melanina. Per cui, il pelo bianco di un gatto albino si affianca anche a occhi chiari e a tutte le mucose di un rosa chiarissimo. I gatti semplicemente bianchi hanno il pelo candido, ma occhi e mucose normalmente pigmentate.

Anche se il gatto albino e il gatto bianco sono differenti, il loro pelo richiede comunque alcune attenzioni particolari per mantenersi al meglio. Ecco quali sono i 3 consigli specifici per la cura dei gatti con il pelo bianco:

1. Attenzione al sole

L’esposizione alla luce solare del gatto bianco potrebbe causare problemi alla pelle e al pelo di micio. I gatti di questo colore, infatti, hanno una minima quantità di melanina o addirittura assente (come nel caso di gatto albino) e questa caratteristica li rende più propensi alle scottature e ai colpi di calore.

Per evitare che il gatto bianco riporti danni a causa dell’esposizione solare bisogna evitare di lasciarlo uscire nelle ore più calde della giornata, soprattutto in estate. Se non è possibile evitare del tutto l’esposizione di micio al sole è possibile ricorrere ad una protezione solare specifica per animali.

2. Problemi di vista

Secondo numerosi studi scientifici, il gatto bianco con gli occhi azzurri ha la tendenza a sviluppare più facilmente problemi di vista: ecco perché se hai un gattino bianco con gli occhi chiari è bene che tu sia in grado di riconoscere tempestivamente i sintomi e i segnali di cecità del gatto.

Attenzione anche alla luce troppo forte: soprattutto se il gatto è albino e ha gli occhi di colore differente può soffrire parecchio a causa della fotosensibilità e la luce diretta potrebbe causargli irritazione agli occhi.

3. Pelo bianco e sopravvivenza

Un altro problema legato al pelo bianco è lo svantaggio in termini di sopravvivenza: prima di tutto, un gattino dal pelo candido che vive per strada ha molte più difficoltà a mimetizzarsi e nascondersi. Inoltre, un gatto bianco è generalmente più predisposto ad alcuni problemi di salute.

Ecco perché se hai adottato un gattino bianco è necessario portarlo regolarmente dal veterinario per tutti i necessari controlli periodici, in modo tale da poter diagnosticare eventuali patologie in tempo utile per garantirgli cure migliori e più efficaci.

Potrebbe interessarti anche:

Chiara Burriello