Home Curiosita Ragno porta guadagno: perché si usa questo modo di dire

Ragno porta guadagno: perché si usa questo modo di dire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15
CONDIVIDI

Alcuni modi di dire sono proprio bizzarri. Se abbiamo mai detto “ragno porta guadagno” ma non sappiamo da dove deriva, eccone il significato.

ragno
Ragno porta guadagno? Scopriamo perchè si dice così. (Foto Pixabay)

Chi non conosce il supereroe dai poteri di ragno? Chissà se in qualche avventura ha mai sentito il detto “Ragno porta guadagno”. Ma da dove deriva? Di certo, si dice che non bisogna mai uccidere i ragni trovati in casa, perché sono un buon segno e portano fortuna e ricchezza. Scopriamo allora il significato di questa credenza popolare e di questo modo di dire.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sui ragni: tutto ciò che non conoscevate

Le credenze popolari: il ragno porta ricchezza

Bagheera kiplingi ragno
Troviamo un ragno in casa? Sarà un sicuro guadagno economico (Foto Pinterest)

Secondo le leggende popolari, trovare in casa un ragno significa l’arrivo di un guadagno, di ricchezze. E se ci sono molti ragni, ci sarà un maggior guadagno.

Certo, per chi ha paura di questi piccoli animaletti, non è un concetto così facile da gestire poi nel pratico, e si tende a scacciarli o addirittura ucciderli.

Ma addirittura, un’antica credenza sostiene che se mentre camminiamo ci cade un ragno in testa, avremo tantissima fortuna e ricchezza. Per alcuni, invece, significa un grande spavento.

In realtà, non solo le credenze popolari devono farci capire che un trovare ragno in casa non è una tragedia, ma anche il valore ecologico di questo animale, che ci impone di salvaguardarlo.

L’importanza dei ragni nell’ecosistema

Predatori di ragni
I ragni sono animali fondamentali per l’ambiente. (Foto Unsplash)

Se anche non siamo scaramantici, uccidere un ragno non è giusto: non solo perché porta un guadagno – vogliamo crederci in ogni caso – ma anche perché è importantissimo per l’ecosistema.

Gli entomologi (gli studiosi degli insetti), sostengono che questi animali sono fondamentali per il nostro ambiente e per l’ecosistema in cui viviamo con loro.

Grazie ai ragni e alle ragnatele che costruiscono, è possibile tenere sotto controllo le popolazioni di alcuni insetti molto più fastidiosi e nocivi, come:

  • Mosche;
  • Zanzare;
  • Parassiti;
  • Altri insetti nocivi.

E non dobbiamo nemmeno averne paura o preoccuparci della loro presenza. Certo, alcuni ragni sono velenosi, ma la maggior parte di essi e innocua e non vuole infastidire nessuno.

Infatti, è facile notare come si tengano alla larga da noi, rimanendo arrampicati negli angoli più lontani della nostra casa, e allontanandosi quando ci avviciniamo.

Potrebbe interessarti anche: Come allontanare i ragni in casa: alcuni consigli pratici

Tenere lontani i ragni con rimedi naturali

paura ragni
Paura dei ragni? Non c’è bisogno di ucciderli, in ogni caso. (Foto AdobeStock)

Se proprio non sopportiamo i ragni, meglio evitare di ucciderli e semplicemente teniamoli lontani dalla nostra casa. Magari non ci porteranno regali e guadagni, ma tant’è.

Ci sono dei rimedi totalmente naturali che possiamo utilizzare per allontanare facilmente i ragni dalle nostre abitazioni, senza far loro alcun male.

E si tratta di sostanze probabilmente già presenti in casa nostra, visto che si tratta di ingredienti spesso usati in cucina da molti di noi.

I principali rimedi naturali per allontanare i ragni sono:

  • Aceto bianco;
  • Acqua e tabacco;
  • Menta (con del cotone imbevuto);
  • Cannella in polvere;
  • Bucce di agrumi (e profumazioni simili).

Spargendo o spruzzando queste sostanze nei punti giusti della nostra casa (i punti da cui possono entrare, gli angoli dove solitamente li troviamo), allontaneremo i ragnetti.

In realtà, non si tratta di sostanze velenose per questi importanti animali, ma solo di odori che non sopportano, e da cui preferiscono tenersi a distanza.

F. B.