Home Foto Monty: il gatto con la sindrome di Down

Monty: il gatto con la sindrome di Down

CONDIVIDI

monty

Una scelta difficile, quella di una coppia di danesi che ha deciso di adottare un gatto che nessuno volevo: il dolce felino domestico era un trovatello con una malattia della quale i veterinari non avevano molte informazioni. In ogni caso, la coppia lo prese e dopo aver scoperto la malattia, ad un certo punto fu tentata di riportarlo al gattile. Ma il pensiero di separarsi da quell’adorabile musino ha dato coraggio ai due proprietari che hanno iniziato una piccola battaglia per aiutare il loro gatto ciamato Monty:  “Gioca con noi ed è sempre felice, come fosse un cucciolo, anche se ormai ha 5 anni. E’ incredibilmente dolce e molto attaccato a me. Insiste a dormire tra le mie gambe ogni singola notte”, racconta il suo padrone.

Monty ha delle anomalie cromosomiche simili alla sindrome di down. Grazie a Monty la coppia ha deciso di abbracciare la causa della tutela dei gatti e di aiutare i rifugi che si occupano dei gatti abbandonati e randagi. Attraverso il profilo Facebook, Monty ha conquistato la notorietà, raccogliendo oltre 140mila follower. E così, tramite il successo del loro gatto, i proprietario promuovono campagne di raccolte fondi ma anche sul sito di Monty, la vendita di stampe e giocattoli con il suo logo, destinati ad iniziative benefiche per il rifugio in cui è stato preso.

Consulta il sito web di Monty clicca qui  e il suo profilo Facebook