Home Gatti Adottare un Burmilla Longhair: carattere, stile di vita, proprietario ideale

Adottare un Burmilla Longhair: carattere, stile di vita, proprietario ideale

Ecco tutto quello che bisognerebbe sapere prima di adottare un Burmilla Longhair, per capire se questa razza di gatto fa al caso nostro.

adottare burmilla longhair
(Foto Instagram)

Accogliere nella propria casa e nel proprio cuore un nuovo amico a quattro zampe è un gesto di generosità, che porta una ventata di gioia e spensieratezza nelle nostre vite. Prima di decidere di adottare un pelosetto, però, occorre comprendere se il nostro stile di vita è adatto a soddisfare tutte le sue esigenze, per renderlo davvero felice al nostro fianco. Scopriamo insieme quando e perché adottare un Burmilla Longhair.

Adottare un Burmilla Longhair: carattere e proprietario ideale

Lo sappiamo bene: ogni pelosetto ha un carattere a sé. Conoscere le caratteristiche della razza felina che ci apprestiamo ad adottare, però, può aiutarci a comprendere in generale se il Burmilla Longhair risulta compatibile con noi.

burmilla longhair
(Foto Instagram)

Questo pelosetto, frutto dell’incrocio tra un Persiano Chinchillà e un Burmese, sintetizza i migliori lati caratteriali dei suoi progenitori.

Infatti, si tratta di un micio giocoso, espansivo e affettuoso, ma anche calmo ed equilibrato.

Ciò lo rende un compagno a quattro zampe ideale per le famiglie con bambini, nei confronti dei quali il Burmilla Longhair si rivela paziente e socievole.

Allo stesso modo, questa razza felina va d’accordo anche con altri animali, siano essi membri della sua stessa specie o meno.

Adottare il Burmilla Longhair, invece, è sconsigliato a chi trascorre poco tempo in casa. Questo gatto, infatti, tende a soffrire la solitudine in assenza del suo umano di riferimento e il suo benessere potrebbe risentirne.

Molto meglio, in questo caso, optare per una razza più autonoma e indipendente, che sappia intrattenersi con giochi e attività mentre siamo fuori casa.

Potrebbe interessarti anche: Perché adottare un gatto: tutti i motivi per prendere un micio

Stile di vita ed esigenze della razza

Infine, prima di adottare un Burmilla Longhair non ci resta che capire quali sono i bisogni etologici di questo micio.

alimentazione burmilla longhair
(Foto Instagram)

Gli esemplari di questa razza hanno bisogno di fare movimento quotidianamente. Infatti, si tratta di mici predisposti all’accumulo di peso in eccesso, che potrebbe sfociare nell’obesità.

Per questo, è fondamentale mettere a disposizione del proprio amico a quattro zampe un’area in cui giocare e divertirsi.

All’aperto o al chiuso non fa molta differenza. Infatti, il Burmilla Longhair non tende ad allontanarsi dalla propria casa.

Questo, naturalmente, non ci esime dal mettere in sicurezza balconi, giardini e terrazzi, per salvaguardare l’incolumità del nostro pelosetto.

Potrebbe interessarti anche: Arricchimento olfattivo per il gatto: uno studio rivela le piante dagli effetti benefici

Una ulteriore esigenza di questo amabile felino riguarda l’alimentazione. Infatti, si tratta di un micio che, esattamente come il suo antenato Persiano, rischia di contrarre patologie renali, come i calcoli.

Per questo, è indispensabile assicurarsi che la dieta del gatto sia basata su alimenti di prima scelta e di eccellente qualità. In questo modo, faremo sì che la vita del nostro pelosetto sia davvero lunga e serena al nostro fianco.

Hai deciso di adottare il Burmilla Longhair? Allora non perderti questo articolo, dove troverai tutte le curiosità da conoscere su questa adorabile razza felina.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci