Home Gatti Adottare un Orientale Shorthair: carattere, esigenze, proprietario ideale

Adottare un Orientale Shorthair: carattere, esigenze, proprietario ideale

Stai pensando di adottare un Orientale Shorthair? Prima di farlo, dovresti conoscere delle preziose informazioni: scopriamo insieme quali.

Adottare orientale shorthair
(Foto Adobe Stock)

Accogliere nella nostra casa e nel nostro cuore un nuovo amico a quattro zampe è un gesto di immensa generosità, ma anche di grande responsabilità. Da noi, infatti, dipendono la serenità e la salute del pelosetto. Per questo, prima di decidere di adottare un Orientale Shorthair, dovremmo capire se si tratta del gatto adatto a noi, e viceversa.

Adottare un Orientale Shorthair: carattere e proprietario ideale

Adottare un Orientale Shorthair sì o no? In realtà, la risposta non è univoca e dipende da una serie di fattori.

gatto orientale
(Foto Pixabay)

In primo luogo, vanno analizzati a grandi linee i tratti caratteriali degli esemplari della razza, per comprendere se possano sposarsi bene con il nostro stile di vita.

L’indole di questo pelosetto è estremamente attiva e curiosa: amante delle esplorazioni e del gioco, l’Orientale a pelo corto è in costante movimento e necessita di continui stimoli ed attenzioni.

Per questo, si tratta di un amico a quattro zampe inadatto alle persone anziane e a chi trascorre molte ore fuori casa.

Infatti, questo pelosetto tende ad annoiarsi facilmente e soffre la solitudine. Al contrario, adottare un Orientale Shorthair è la scelta ideale per le famiglie con bambini e altri animali.

Il temperamento amichevole e socievole degli esemplari di questa razza li rende dei perfetti compagni di gioco per i più piccoli e per gli altri quattro zampe, indipendentemente dalla loro specie di appartenenza.

Potrebbe interessarti anche: Arricchimento ambientale per gatto: mensole, scale e percorsi

Bisogni e stile di vita dell’Orientale Shorthair

Infine, prima di decidere definitivamente se adottare o meno un Orientale Shorthair, occorre conoscere quali sono le esigenze di questo felino e il suo stile di vita ideale.

gatto orientale
(Foto Pixabay)

Come abbiamo anticipato, il temperamento degli esemplari di questa razza è molto attivo ed energico.

Per questo, è fondamentale che il micio abbia a disposizione una zona in cui correre, giocare e arrampicarsi.

Sarebbe preferibile che lo spazio sia allestito all’interno della casa. Per via della quasi totale assenza di sottopelo, infatti, l’Orientale tende a soffrire le basse temperature.

Ciò, tuttavia, non esclude che il micio possa godersi piacevoli giornate primaverili ed estive in giardino.

Potrebbe interessarti anche: Perché adottare un gatto: tutti i motivi per prendere un micio

L’importante, in questo caso, è monitorare il gatto e porre in sicurezza l’area, per evitare che il quattro zampe possa allontanarsi spinto dalla sua curiosità.

Tra gli accessori immancabili per soddisfare i bisogni etologici del felino, oltre a ciotole, lettiera e tiragraffi ci sono mensole e percorsi rialzati, cuscini, cuccette e giocattoli interattivi.

Questi ultimi stimoleranno l’intelligenza e la perspicacia del micio, facendo sì che non si annoi.

Hai definitivamente deciso di accogliere questo micio nella tua casa? Non perderti questo articolo, dove troverai tutte le curiosità da scoprire sull’Orientale Shorthair.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci