Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare il timo? Benefici e rischi per il micio

Il gatto può mangiare il timo? Benefici e rischi per il micio

Vi state chiedendo se il vostro gatto può mangiare il timo? Scopriamo insieme se è possibile aggiungere quest’erba alla dieta di micio.

il gatto può mangiare il timo
(Foto Adobe Stock)

Nelle dispense delle nostre cucine possiamo facilmente trovare vari tipi di spezie o erbe che possiamo utilizzare per condire o insaporire i nostri piatti.

Tra queste erbe troviamo il timo, utilizzato spesso per condire: pesce, carne e verdure. Ma i nostri amici a quattro zampe possono assaggiare questa deliziosa spezia? Vediamo insieme se i gatti possono mangiare il timo.

I gatti possono mangiare il timo?

Il timo è una pianta aromatica che può essere utilizzata in molti modi: in cucina, in medicina e come pianta ornamentale.

timo
(Foto Pixabay)

Questa pianta, che può essere spontanea o coltivata, non è ottima solo per noi esseri umani ma anche per i nostri animali domestici.

Infatti il timo non appartiene alla categoria delle piante che possono essere velenose per il gatto. Anzi il nostro amico a quattro zampe può trarre molti benefici da questa pianta aromatica e dal suo olio, in quanto sono utili per:

  • Pulire il tratto digestivo: il timo può aiutare il micio a liberare il tratto digestivo dai boli di pelo che si formano quando il felino si lecca per pulirsi;
  • Evitare la crescita di funghi e batteri: questa pianta può, grazie al timolo presente al suo interno, prevenire le infezioni batteriche e fungine;
  • Uccide i vermi parassiti: il veterinario potrebbe somministrare il timo, anche per eliminare i vermi presenti nel tratto gastrointestinale del felino;
  • Migliora la salute dell’apparato digerente.

Inoltre il timo è utile anche per le infezioni delle vie urinarie e per alleviare e rinfrescare le ferite e le lesioni presenti sul gatto.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare l’origano? Tutto ciò che c’è da sapere

Rischi del timo per il gatto

Sebbene il timo sia una delle piante aromatiche molto benefiche per il gatto e non solo, è sempre importante stare attenti alle quantità.

Comportamenti più strani del gatto
(Foto Unsplash)

È consigliato introdurre il timo nell’alimentazione del micio sempre un po’ alla volta e sotto consiglio del veterinario. È importante non dare mai al felino l’olio di timo in quanto può causare problemi allo stomaco del micio. Infatti il gatto potrebbe presentare:

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del gatto con lo stomaco sensibile: alimenti e consigli

Nel caso in cui decidiate di utilizzare dell’olio di timo per il vostro amico a quattro zampe è importante chiedere consiglio al veterinario su come utilizzare nel modo giusto tale sostanza.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante