Home Gatti Come addestrare il gatto allo zaino: ecco i passaggi che devi seguire

Come addestrare il gatto allo zaino: ecco i passaggi che devi seguire

E’ possibile portare in giro il proprio Micio con un trasportino, ma non solo. Vediamo come addestrare il gatto allo zaino per i felini.

come addestrare il gatto allo zaino
(Foto Adobe Stock)

Può capitare spesso di dover portare con noi il nostro amato felino o di portare quest’ultimo dal veterinario. Sebbene il mezzo più comodo sia il trasportino, ci sono anche altri oggetti che possono permettere il trasporto di Micio da un posto all’altro.

Per chi ama viaggiare e portare con sé la propria palla di pelo, potrebbe essere comodo utilizzare lo zaino per felini. Vediamo insieme come addestrare il gatto allo zaino.

Come abituare il gatto allo zaino per gatti: i passaggi da seguire

Lo zaino per gatti può essere un’ottima alternativa al solito trasportino, per portare con noi il nostro amico a quattro zampe.

gatto nello zaino
(Foto Pixabay)

Però non tutti i felini sono abituati ad essere portati in giro in uno zaino, per questo motivo è opportuno addestrare il proprio Micio all’utilizzo di quest’ultimo.

Tuttavia prima di abituare il nostro amico a quattro zampe ad essere trasportato in uno zaino, è necessario scegliere quello adatto per il proprio gatto. Per fare ciò è necessario fare attenzione ai seguenti fattori:

  • Dimensione: deve essere spazioso e capace di reggere il peso del nostro amico peloso;
  • Entrate: uno zaino con più aperture e quindi entrate è più comodo e utile per far entrare il Micio;
  • Fori e finestre: per far sì che il gatto non soffra il chiuso e possa vedere ciò che lo circonda, è necessario che lo zaino sia provvisto di finestre (solitamente di plastica) e di fori.

Potrebbe interessarti anche: Trasportino per gatti: guida all’acquisto del più adatto

Addestrare il gatto allo zaino per gatti: ecco come

Una volta acquistato lo zaino adatto al nostro amico peloso, è necessario addestrare quest’ultimo all’utilizzo, vediamo insieme come. La prima cosa da fare è far “conoscere” lo zaino al gatto.

 

zaino gatto
(Foto Unsplash) 

Quindi lasciamo che il felino esplori e annusi quest’oggetto, è possibile anche lasciare lo zaino aperto per la casa, in modo tale che il gatto potrebbe entrare ed uscire quando vuole e magari anche riposare.

Inoltre è possibile aggiungere all’interno dello zaino anche i giocattoli preferiti del Micio, in modo tale da invogliare quest’ultimo ad entrare all’interno.

Dopo che il gatto abbia “conosciuto” lo zaino, è opportuno che associ un pensiero positivo ad esso. Per fare ciò basta inserire dei croccantini all’interno dello zaino, per attirare l’attenzione del gatto.

Potrebbe essere utile anche utilizzare il rinforzo positivo, ossia premiare il nostro amico a quattro zampe ogni volta che entra nello zaino.

Quando il gatto si è abituato a questo nuovo trasportino, mettete Micio nello zaino, chiudetelo, mettetelo in spalla e iniziate a camminare per qualche minuto per la stanza. Dopodiché fermatevi, aprite lo zaino e premiate con un bocconcino la vostra palla di pelo.

Potrebbe interessarti anche: Ai gatti piacciono gli zaini per i gatti? Scopriamolo insieme

Pian piano abituiamo il Micio a restare nello zaino più tempo e per un tragitto più lungo, sempre premiandolo. Nel momento in cui il gatto si sente a suo agio ad essere trasportato nello zaino, potete portarlo con voi ovunque vogliate.