Home Gatti Il gatto è aggressivo nei miei confronti: come mai accade e cosa...

Il gatto è aggressivo nei miei confronti: come mai accade e cosa fare a riguardo

Il gatto è aggressivo nei tuoi confronti? I motivi potrebbero essere molti, vediamoli insieme e scopriamo cosa fare a riguardo.

Gatto aggressivo con te
Gatto morde (Canva)

E’ risaputo che i felini sono animali indipendenti e solitari, tuttavia nel corso degli anni abbiamo imparato che anche i gatti, proprio come i cani, possono essere affettuosi e dedicare parte del loro tempo alle persone della famiglia.

Può capitare, però che il gatto possa presentare comportamenti aggressivi nei confronti del suo umano, ma perché ciò accade? Nel seguente articolo vedremo insieme come mai il gatto è aggressivo nei tuoi confronti e cosa puoi fare a riguardo.

Gatto aggressivo nei miei confronti: perché

Sono molte le ragioni per cui i nostri amici a quattro zampe possono essere aggressivi nei nostri confronti. Per gestire tale comportamento è opportuno scoprire il perché il nostro amico a quattro zampe si rivolge così con noi.

Gatto aggressivo con la donna
Gatto morde (Pexels)

Quando Micio presenta un determinato comportamento verso di noi, vi è sempre qualcosa che abbiamo fatto che ha scaturito tale reazione. Vediamo quali sono i vari motivi per cui la nostra palla di pelo è aggressiva con noi.

Aggressività indotta da carezze

I gatti non tollerano le carezze per molto tempo. Per questo motivo sebbene inizialmente il Micio possa essere felice di essere accarezzato, se le coccole durano molto, il nostro amico peloso potrebbe diventare aggressivo nei nostri confronti.

Aggressività reindirizzata

L’aggressività reindirizzata si presenta quando la persona tende a voler gestire un gatto che è eccitato da qualcosa che ha visto all’esterno.

Per esempio se il nostro amico a quattro zampe vede un gatto all’esterno ma non può uscire per mostrare la sua aggressività territoriale nei confronti di quest’ultimo, tende a reindirizzare la sua aggressività sul suo umano.

Aggressività indotta dal dolore

Nell’aggressività indotta dal dolore, il felino diventa aggressivo nei confronti del suo umano quando quest’ultimo lo tocca. Ciò accade soprattutto quando il felino soffre di artrite o presenta qualche lesione.

Inoltre tale comportamento si può presentare anche quando il gatto associa una determinata situazione al dolore, come per esempio una brutta esperienza dal toelettore che potrebbe portare il felino ad essere aggressivo nel momento in cui viene toccato.

Potrebbe interessarti anche: 8 situazioni in cui il gatto ha dolore: come identificarle e le patologie connesse

Gatto aggressivo nei confronti del suo umano: cosa fare

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, sono molti i motivi per cui il nostro amico a quattro zampe può essere aggressivo nei nostri confronti.

Gatto in braccio
Gatto in braccio (Pexels)

Per evitare tale comportamento nel nostro gatto è opportuno sapere il motivo e reagire di conseguenza. Nel caso in cui il gatto presenti un’aggressività indotta da carezze, è necessario fare attenzione ai seguenti punti:

  • Aspettare che sia Micio a volersi far accarezzare;
  • Fare attenzione ai segnali che il gatto non vuole essere più accarezzato (pupille dilatate, corpo teso, orecchie all’indietro);
  • Rispettare il tempo di tolleranza del gatto per le carezze.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Se invece il nostro amico a quattro zampe presenta un’aggressività reindirizzata è necessario fare attenzione ai seguenti punti:

  • Evitare di maneggiare il gatto quando è eccitato;
  • Evitare che si verifichi la situazione che scateni l’eccitazione nel gatto.

In quest’ultimo caso potrebbe essere utile adottare delle misure per evitare che il gatto possa vedere all’esterno della propria abitazione.

Potrebbe interessarti anche: Gatto aggressivo con altri gatti: perché lo fa e come risolvere il problema

Infine se si tratta di un’aggressività indotta dal dolore, è opportuno contattare il proprio veterinario, il quale potrà effettuare un’accurata visita per scoprire la causa scatenante del dolore.