Home Gatti Lo Scottish Fold: un piccolo elfo felino

Lo Scottish Fold: un piccolo elfo felino

CONDIVIDI

ORIGINI: Questo gatto dall’aspetto abbastanza curioso rimane un esempio controverso di selezione artificiale. Le orecchie ripiegate che caratterizzano lo Scottish fold potrebbero predisporre l’animale alla sordità o a infezioni da parassiti e ad altre forme di disturbi dell’orecchio esterno. Sebbene rari e non ufficialmente riconosciuti in Gran Bretagna, sono diventati popolari negli Stati Uniti e qui riconosciuti nel 1978. Con la tecnica di selezione che ha “salvato” lo Scottish Fold è naturale che non tutti i cuccioli di una nidiata si presentino con le orecchie ripiegate, ma per sapere quali le abbiano e quali no è necessario attendere almeno quindici-venti giorni dalla nascita, perché solo allora i gattini Fold inizieranno ad avere il bordo esterno dell’orecchio vicino alla base increspato in modo tale da permettere alla sola punta di piegarsi in avanti.

TEMPERAMENTO: Di natura eccezionalmente dolce e gentile, lo Scottish fold è un gatto che ama la vita domestica. Tenero e dolce, ama molto la compagnia dell’uomo; anche la sua voce è ben modulata e mai insistente. Apprezza il tempo passato all’aperto e comprensibilmente, visti i suoi antenati, è un ottimo gatto da fattoria, dato il grande talento di cacciatore.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: La testa, inconfondibile, è rotonda, il cranio arrotondato e così il muso, gli zigomi e i cuscinetti dei baffi. Occhi: grandi rotondi e ben distanziali.  Le orecchie sono piccole e piegate in avanti con le punte arrotondate, devono essere aderenti per evidenziare bene la rotondità del cranio. Corpo: forte, tondo, ben piantato e di taglia media. Le zampe sono di lunghezza proporzionata al corpo e i piedi rotondi, con le dita compatte. Mantelllo: Pelliccia corta, folta, soffice e naturalmente rialzata rispetto al corpo. Coda: di lunghezza media e ben flessibile.