Home Gatti Lo Snowshoe: il gatto con le scarpette di neve

Lo Snowshoe: il gatto con le scarpette di neve

CONDIVIDI

ORIGINI:

Nato in America, lo Snowshoe deve il suo nome (che significa “scarpette di neve”) ai suoi piedi rivestiti da un bel pelo bianchissimo che contrasta con le estremità delle zampe, che proprio nel punto di giunzione si scuriscono leggermente. Si tratta di una razza americana piuttosto recente, che è stata creata con l’intento di combinare la colorazione del Siamese con i piedi bianchi del Birmano. Somiglia a grandi linee a un Orientale, ma è di corporatura più grossa e con i tratti meno marcatamente orientali. Ricorda i Siamesi di trenta o quarantanni fa. I fondatori della razza furono tre gattini con i piedi bianchi nati da genitori Siamesi. Una volta avviato l’allevamento selettivo della razza, si decise poi di impiegare gli Americani bicolore a pelo corto per sviluppare i piedi bianchi dello Snowshoe.

TEMPERAMENTO:

Lo Snowshoe gode fama di avere una personalità brillante, ideale per essere esposto alle mostre. Gatto educatissimo, prima di fare qualsiasi cosa sembra quasi chiedere il permesso al suo padrone. Ha una spiccata loquacità tipica del siamese, come pure tutta la sua curiosità e vivacità. Intelligente, gentile e molto simpatico, lo Snowshoe è veramente affettuoso, un vero coccolone; tutto questo però non implica che non sia burlone e dispettoso! Piuttosto esclusivo nei suoi affetti, è anche un po’ malato di protagonismo: ha bisogno di stare sempre al centro dell’attenzione.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE:

Gatto di taglia medio-grande, la struttura ben bilanciata è massiccia, forte e muscolosa; nell’insieme il suo aspetto appare poderoso ma agile. La testa: di media grandezza, lunga quanto è larga e leggermente arrotondata; gli zigomi sono alti, le guance ben sviluppate soprattutto nei maschi; il profilo è diritto e il naso è di lunghezza media. Le orecchie: sono larghe, appuntite e distanti, piegate leggermente in avanti. Gli occhi: sono grandi, bene aperti e distanziati; hanno la forma di una nocciola, non sono né rotondi né obliqui; il loro colore è sempre il blu intenso. Il corpo è rettangolare; le zampe sono mediolunghe e proporzionate al corpo, hanno un’ossatura robusta, una muscolatura ben sviluppata e terminano con piedi ovali e compatti. La coda, lunga almeno quanto il corpo, è più spessa alla base e si assottiglia leggermente in direzione della punta. Il mantello: Corto, lucido e piuttosto ruvido al tatto. La maschera, le orecchie, le zampe e la coda hanno una tonalità di colore molto più scura rispetto a quella del corpo, mentre il petto e la pancia sono più chiari. I piedi devono essere bianchi. Il mantello corto non richiede particolari cure anche perchè non ha una muta particolarmente intensa. Basta spazzolarlo una volta alla settimana e pettinarlo con un pettine a denti fitti.