Home Gatti Il nostro gatto miagola spesso. Cosa vuole dirci?

Il nostro gatto miagola spesso. Cosa vuole dirci?

CONDIVIDI

Una domanda molto frequente è: perché il nostro gatto miagola? Per molti di noi la risposta è semplice, perché è un gatto! Per altri invece esiste un motivo scientifico dietro a qualsiasi azione del nostro animale. Partiamo dal presupposto che il miagolio del gattino è diverso dal miagolio del gatto adulto. I miagolii cambiano in base alle diverse situazioni in cui il gatto si trova. Ovviamente la frequenza dei miracoli varia a seconda della razza del gatto e del sesso.

Le razze orientali sono considerate quelle più chiacchierone, mentre le razze europee sono considerate quelle più sornione e quindi quelle che utilizzano dei vocalizzi più simili a un gesto d’affetto. A tantissimi gatti piace conversare con il proprio proprietario altri invece desiderano comunicare con il resto dei loro compagni felini. Quindi chi non gradisce un miagolio è meglio che eviti di farsi un gatto! Ovviamente se notate che il vostro gatto tenderà a miagolare troppo spesso e frequentemente, ci saranno sicuramente dei motivi comportamentali dietro, per questo sarà opportuno leggere la scheda su come educare il proprio gatto.

Quali sono i motivi dei miagolii del gatto?

I gatti miagolano per diversi motivi, che possono variare in base alla gravità della situazione o alla richiesta di attenzione. Tra queste motivazioni troviamo:

Una malattia: sarà opportuno portare il nostro gatto dal veterinario per una visita più approfondita. A volte i gatti miagolano per dolore o per insofferenza. Soprattutto i gatti anziani che con il passare del tempo possono sviluppare delle patologie anche gravi che possono portare a un’eccessiva ipervocalizzazione.

Richiesta di attenzione: Nonostante la stragrande maggioranza delle persone pensa che il gatto sia un animale opportunista e solitario al contrario il nostro amato felino animale molto socievole e ama stare in compagnia soprattutto quando vive da solo e senza altri gatti. I gatti miagolano per invitare il loro compagno a giocare con loro oppure miagolano perché hanno fame e quindi è richiesta di attenzione. Per evitare di ritrovarci con un gatto estremamente miagolone dovremmo scordarci di rispondere ai suoi richiami di attenzione. Date le vostre attenzioni solo quando il gatto sarà sereno e tranquillo dedicatogli comunque del tempo per giocare farlo sfogare e creare con lui delle attività divertenti che sviluppino il suo cervello.

Richiesta di cibo: Molti gatti miagolano al semplice rumore della busta di croccantini per questo inizieranno ad associare un miagolio alla fame. Altri gatti invece miagolano direttamente quando qualcuno entra in cucina oppure ricercando del cibo sarebbe opportuno non somministrare il pasto al vostro gatto in quel momento perché amplificatore del suo comportamento. Aspettate che si tranquillizzi prima di mettere il cibo nella ciotola e, soprattutto, non dategli qualcosa da spizzicare ogni volta che miagola. Se questa strategia non dovesse funzionare, potete provare un distributore automatico di cibo che si apre automaticamente ad orari prestabiliti. Così facendo, il gatto miagolerà al distributore e non a voi.

Affetto: Tantissimi gatti amano ricambiare le effusioni d’amore con il proprio padrone per questo usano l’abitudine di miagolare quando sono felice di vederci. Molti gatti miagolano quando i membri della famiglia rientrano a casa o semplicemente quando li incontrano per casa. Questa abitudine è difficile da sradicare, ma provate a vederla come se il vostro micio vi dicesse: “Sono felice di vederti”.

Tristezza e solitudine: Se possedete un gatto che trascorre troppe ore da soloPotrete sperimentare lance c’è la solitudine del vostro micio ripercuotersi nei miagolii. Sicuramente se avete un vicino potrà confermarvi che il vostro gatto, quando rimane da solo, tenderà a miagolare più del previsto.I gatti che miagolano, perché si sentono soli, molto spesso cercano di fare dei dispetti, oppure rischiano di mettersi in pericolo. Se il vostro gatto trascorre troppe ore al giorno da solo, provate a trovare qualche modo per arricchire la sua vita oppure rivolgetevi ad un pet sitter.

Se il vostro gatto vive in giardino ci sarà alcun bisogno di intrattenere la sua giornata lo farebbe solo andando a caccia di uccellini e lucertole; Ma se il gatto vive in appartamento dovremo trovare degli escamotage per fargli passare il tempo che potranno variare dal: tira graffi alto 1.60 cm, alle palline snack con dei piccoli bocconcini per intrattenerlo durante la giornata, o addirittura posizionare delle mangiatoie per uccelli fuori dalla finestra così che lui potrà osservare gli uccelli di mangiare.

Ansia o stress: I gatti che sperimentano stress spesso tendono a vocalizzare di più. L’arrivo di un nuovo animale domestico, di un bebè, un trasloco, una malattia o la perdita di una persona cara sono tra le cause scatenanti. Dovremmo scoprire quali sono gli eventi stressanti per il gatto e cercare di evitare il più possibile magari anche con l’aiuto di ferormoni a rilascio graduale che potranno essere attaccati alla presa della corrente come il FELIWAY.

Anzianità e vecchiaia: I gatti proprio come le persone possono soffrire di solitudine con l’avanzare dell’età diventano disorientati, non hanno più l’equilibrio, per questo molto spesso miagolano, per richiedere l’attenzione. Può essere un bisogno d’aiuto, soprattutto durante la notte.

Accoppiamento e calore: Durante la ben nota “stagione degli amori”, le vocalizzazioni dei gatti (sia maschi che femmine) sono più intense e frequenti. Talvolta, può essere esasperante convivere con tali manifestazioni vocali. E’ possibile porvi rimedio, sterilizzando l’animale.

Cosa dovremmo evitare?

Infine Dovremmo sempre distinguere i miagolii dovuti a mancanza di attenzione da quelli per i problemi di salute. Sebbene i miagolii, possano essere frequenti e fastidiosi dovremmo in qualche modo cercare di evitare che il gatto le prenda come abitudini. Dobbiamo sempre verificare quando il gatto miagola per scongiurare che non siano malattie. Non dobbiamo assolutamente mai punire il gatto perché miagola! Colpire, gridare, spruzzare acqua al gatto, sono metodi che raramente funzionano anzi tenderanno a stressare di più l’animale. Non assecondare sempre il gatto. Se il gatto è abituato ad ottenere quello che vuole miagolando, è ovvio che tenderà a vocalizzare di più e più intensamente all’occorrenza.

B.M