Home Gatti Quando i padroni non ci sono…: il gatto balla?

Quando i padroni non ci sono…: il gatto balla?

CONDIVIDI

gatto

C’è un detto che recita “quando il gatto non c’è, i topi ballano”. Chissà se la stessa cosa può essere applicata a quando i padroni lasciano soli a casa i loro gatti? A differenza dei cani che a dire il vero ne combinano di tutti i colori, come emerge dall’attesissima animazione Pets.Vita da cani, che uscirà nelle sale italiana nel mese di luglio 2016, i gatti sembrano essere meno disastrosi. Quanto meno nelle loro abitudini, i felini domestici, per indole, sanno come gestirsi la vita in modo autonomo e di conseguenza, anche in assenza dei padroni, si comportano come sempre. Ovviamente, ciò dipende anche dall’età del gatto: gli esemplari più giovani tendono alla scoperta e ad essere più curiosi, arrivando a provocare, in modo non intenzionale, piccoli o grandi disastri. Un padrone accorto dovrebbe prevedere “l’imprevedibile” e anticipare il peggio, come ad esempio, l’oggetto di cristallo in bella mostra sullo scaffale e per il quale basterà un piccolo colpo di zampa, per ridurlo in frantumi sul pavimento.

In rete abbiamo trovato un simpatico percorso su come i nostri gatti domestici occupano la loro giornata in assenza del padrone Nonostante l’attività principale sia quella di dormire, il gatto ha una sua precisa organizzazione del tempo libero.

Pe per tutti coloro che non hanno telecamere Gopro per documentare il tutto ecco come scoprire cosa fanno i gatti quando sono soli a casa,

clicca successiva