Home Gatti Peli di gatto: come rimuoverli da casa e dai vestiti

Peli di gatto: come rimuoverli da casa e dai vestiti

CONDIVIDI

Primavera: stagione della muta per i gatti. Come affrontare il problema peli in casa

rimuovere peli gatto
Spazzolare il gatto

Sono soffici e molto affettuosi, adorano il caldo, dormire comodamente sul divano di casa o sulla biancheria appena lavata e asciutta. Per loro il massimo è riposare dentro l’armadio di casa. In alcune stagioni dell’anno, durante la muta, la convivenza con i gatti diventa più impegnativa.

I peli del gatto riescono a depositarsi ovunque. Vestiti, cuscini, divano o poltrona. Per fortuna ci sono alcuni trucchi, evitando di trovarsi la lavatrice intasata oppure per evitare di far svolazzare i peli in tutta la casa al momento delle pulizie.

E’ utile ricordare che l’eliminazione “totale” dei peli è quasi impossibile. Tuttavia si potranno ridurre i peli in modo efficace.

Prevenzione perdita peli del gatto

Uno dei primi sistemi e un’abitudine utilissima è quella di spazzolare regolarmente il gatto. Soprattutto nella stagione di muta. Aiuterà a ridurre la perdita del pelo. Infatti, durante la muta, il gatto cambia il pelo. Spazzolandolo ogni giorno, si contribuisce a rimuovere il pelo in eccesso, lasciando quello sano.

Oltre alla spazzola, esiste in commercio anche il guanto per togliere i peli. Si tratta di un guanto in gomma, creato apposta per rimuovere il pelo accarezzando il gatto. In questo modo, vengono rimossi i peli più vecchi, prima che finiscono sui vestiti o sui tappeti di casa. Il guanto è lavabile ed è molto utile a ridosso delle stagione di muta.

Leggi anche–> Il nostro gatto perde il pelo. Quali sono i consigli dell’esperto?

Rimuovere i peli del gatto in casa

Per la rimozione dei peli è bene escogitare un piano, cominciando con l’aspirapolvere per rimuovere il grosso. In un secondo tempo si potrà ricorrere al rullo adesivo antipelo che si potrà passare sulle superfici che sia un divano, un mobile o le coperte. Il rullo è molto utile ed efficace in quanto essendo adesivo rimuove i peli senza disperderli.

Ci sono anche diversi metodi per potenziare le pulizie di casa in materia peli. Un panno inumidito con acqua, magari con l’aggiunta di un prodotto disinfettante, è uno degli strumenti più efficaci per raccogliere i peli. Lo stesso per passare lo straccio a terra è importante che sia molto umido affinché i peli siano raccolti più facilmente.

Grazie ai panni umidi, si creano delle piccole matasse di peli che saranno più facili da togliere.

Un altro strumento efficace è la gomma. Ad esempio pattinando con un guanto di gomma, si raccoglieranno facilmente i peli. Tra gli altri trucchi, per togliere i peli dalle superfici che non siano tessuti, si potrà ricorrere anche ai palloncini. Gonfiate un palloncino, per poi strofinarlo sulle superfici. Attraverso l’elettricità statica che si viene a creare, la gomma attirerà i peli.

Rimuovere i peli del gatto dai vestiti

Anche per i vestiti, il rullo adesivo è uno degli strumenti più efficaci. E’ importante cambiare il foglio adesivo mano a mano che si riempie di peli.

Prima d’inserire i vestiti nella lavatrice, spruzzateli con una miscela a base di acqua e ammorbidente, questo contribuisce ad eliminare i peli durante il lavaggio. Inumidite l’indumento, lasciate asciugare, spazzolatelo prima di inserirlo in lavatrice.

Una spugna, di quelle ruvide per fare il bagno o da massaggio, nella lavatrice è un metodo fai da te utile perché attirerà tutti i peli durante il lavaggio. In questo modo, i peli non andranno sui vestiti e non resteranno all’interno della lavatrice.

Infine, sicuramente, l’asciugatrice è un elettrodomestico indispensabile per liberare i vestiti dal pelo.

Ti potrebbe anche interessare–> Il gatto perde il pelo: muta stagionale o malattia?

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI