Home Gatti Razze di gatti francesi: l’elenco dei felini provenienti da Oltralpe

Razze di gatti francesi: l’elenco dei felini provenienti da Oltralpe

Ti stai chiedendo quali sono le razze di gatti dalle origini francesi? Scopriamo insieme tutti i mici provenienti dalla Francia.

razze gatti francesi
(Foto Adobe Stock)

Se sei un appassionato di viaggi e di felini, non puoi certo perderti questa chicca: sai quali sono le razze di gatti francesi? Nel caso in cui la risposta sia no, basterà rimediare leggendo questo articolo. Sai già quali mici provengono dalla Francia? Sempre meglio rispolverare le proprie conoscenze: potresti trovare qualche entusiasmante sorpresa!

Razze di gatti francesi: l’elenco completo

A differenza delle razze di cani dalle origini francesi, non sono molti i gatti che possono vantare la provenienza da una nazione che spicca per numerose eccellenze.

certosino
(Foto Adobe Stock)

Pochi ma buoni: i felini da Oltralpe che ci apprestiamo a scoprire vantano fascino, intelligenza e affettuosità nei confronti degli esseri umani. Quali sono? Presto detto. Nell’elenco delle razze di gatti dalle origini francesi rientrano:

  • Certosino;
  • Serrade Petit;
  • Sacro di Birmania.

Certosino

Quando si parla di razze di gatti francesi, non si può non citare il magnetico Certosino.

certosino
(foto Pixabay)

Si tratta di uno degli esemplari di felini domestici più antichi al mondo. Basti pensare, infatti, che questo micio è stato introdotto in Francia dai cavalieri templari, quasi 1000 anni fa.

Furono proprio loro a donare una coppia di Certosini ai monaci da cui avevano ricevuto ospitalità nelle certose, al ritorno dalla Terra Santa. L’aspetto di questa razza è davvero affascinante: folto pelo grigio e incantevoli occhi gialli.

A completare il tutto, un carattere irresistibile. Il Certosino, infatti, è un micio socievole, adatto alla convivenza con i bambini e con altri animali. Il suo carattere? Mansueto, fedele ed estremamente dolce.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un Certosino: quali sono i motivi e qual è il proprietario ideale

Serrade Petit

Non ancora riconosciuto formalmente, il Serrade Petit potrebbe presto figurare nel registro ufficiale delle razze dalle origini francesi.

razze gatti francesi
(Foto Facebook)

Si tratta di esemplari di dimensioni ridotte, il cui peso massimo raggiunge i 4 chili. Questi mici presentano una piccola testolina, da cui spuntano due grandi orecchie e degli occhi vispi e brillanti.

Il mantello, corto e soffice, può assumere colorazioni rosse o bianche. I Serrade Petit sono gatti decisamente longevi: la loro aspettativa di vita, infatti, varia tra gli 11 e i 15 anni.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul gatto Certosino: le cose da sapere su questa razza

Sacro di Birmania

A discapito del nome, anche il Sacro di Birmania è un micio le cui origini hanno avuto decisamente a che fare con la Francia.

gatto birmano
(Foto Adobe Stock)

Vi state chiedendo perché questo felino, che senza dubbio classifichereste tra i gatti orientali, si trovi in questo elenco? Presto detto: le sue origini aleggiano nella leggenda

Secondo quanto riportato, un miliardario statunitense avrebbe rubato una coppia di Birmani dal tempio di Burma, portandoli con sé in Francia. Al viaggio sopravvisse unicamente la femmina, che diede alla luce degli splendidi cuccioli.

Aspetto e carattere di questa razza si equivalgono: infatti, si tratta di un micio dalla stupefacente bellezza e dal carattere affettuoso, mansueto ed estremamente devoto nei confronti del suo essere umano del cuore.

Laura Bellucci