Home Gatti Il riflesso labiale nel gatto: che cos’è e quando si manifesta

Il riflesso labiale nel gatto: che cos’è e quando si manifesta

Hai mai sentito parlare di riflesso labiale nel gatto? Scopriamo insieme che cos’è e in quale fase della vita del felino si manifesta.

Il riflesso labiale nel gatto
(Foto Adobe Stock)

Vi sono alcuni automatismi molto importanti per la sopravvivenza del nostro amico a quattro zampe. Uno di essi è il riflesso labiale, che accompagna il gatto per una piccola parte della sua vita. Di quale si tratta? E in che cosa consiste? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Riflesso labiale nel gatto: quando si manifesta

Forse non sei a conoscenza di cosa sia il riflesso labiale del gatto; tuttavia i termini che compongono l’espressione utilizzata per indicare il comportamento del felino ti possono fornire qualche piccolo indizio.

gattino abbandonato campana vetro
(Foto Pixabay)

D’altronde il riflesso è una risposta motoria automatica, prescindente dalla volontà del singolo individuo, che si pone quale risposta dell’organismo ad un determinato stimolo; l’aggettivo “labiale” suggerisce che il medesimo si riferisca alle labbra.

Tale comportamento si manifesta in una fase molto delicata: nei primissimi giorni di vita, quando i gattini appena nati, non ancora assistiti dai sensi che li accompagneranno per tutta la vita e costituiranno il loro punto di forza, saranno guidati da molti automatismi.

Per questo il riflesso labiale nel gatto è estremamente importante per la sua sopravvivenza.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del gattino: come nutrirlo nei suoi primi mesi di vita 

Di cosa si tratta

Quello labiale è il riflesso che consente al gattino di succhiare il latte ogni qual volta le sue labbra entrino in contatto con il capezzolo della mamma; ed e un riflesso che va coordinato con quello di orientamento tattile.

Mamma gatta nell'educazione del gattino
(Foto Pixabay)

Grazie a quest’ultimo il gattino riesce a rimanere a stretto contatto fisico con i corpi della mamma e degli altri cuccioli.

Potrebbe interessarti anche: Il gattino non apre gli occhi alla nascita: cosa fare se succede

Anche questo è un automatismo, in assenza del quale il piccolo morirebbe, poiché non in grado di mantenere da solo la temperatura corporea ideale.

Il riflesso labiale è fondamentale per la sopravvivenza: infatti i sensi del gatto si svilupperanno soltanto in seguito (intorno al ventesimo giorno il gattino aprirà gli occhi e comincerà a sentire).

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.