Home Gatti Salute dei Gatti Cura del Minuet Longhair: spazzolatura, bagnetto e consigli di bellezza

Cura del Minuet Longhair: spazzolatura, bagnetto e consigli di bellezza

Ecco cosa sapere sulla cura del Minuet Longhair: consigli per un manto morbido, lucente e sano, accorgimenti sulla pulizia di denti e unghie.

cura minuet longhair
(Foto Instagram)

Il Minuet Longhair è un meraviglioso felino dalle zampette corte e dal folto mantello: come prendersi cura al meglio di lui? Scopriamo insieme tutte le informazioni a riguardo, per fare in modo che il nostro micio si mantenga sempre al top e in salute.

Cura del Minuet Longhair: spazzolatura e bagnetto

Ti stai chiedendo come prenderti cura della pelliccia del Minuet Longhair? Nonostante il manto di questo micio sia lungo, non si tratta di un’operazione particolarmente impegnativa.

minuet
(Foto Pixabay)

Infatti, è sufficiente spazzolare il gatto 3-4 volte a settimana, aumentando la frequenza durante il periodo della muta.

Così facendo, eviterai la formazione di nodi e boli di pelo. Inoltre, avrai modo di ispezionare il pelo del micio, verificando la presenza di eventuali parassiti.

Quale spazzola scegliere per spazzolare il quattro zampe? Setole lunghe e morbide renderanno questa operazione piacevole anche per il felino.

Per rendere lucente e setoso il manto del micio, è fondamentale curare la sua dieta. Per sapere qual è l’alimentazione ideale del Minuet Longhair, consulta questo articolo.

Fare il bagnetto al gatto sì o no? La riposta, tendenzialmente, è no. I gatti sono animali molto puliti e attenti alla propria igiene personale. In ogni caso, è possibile che questa procedura si riveli necessaria.

Ad esempio, se il micio è tornato da un’esplorazione in pertugi particolarmente angusti e sporchi, oppure se è reduce da una lunga malattia o da un’operazione.

La parola chiave? Delicatezza: usa una lozione specifica per la cute sensibile del micio, assicurati che la temperatura dell’acqua sia tiepida e asciuga completamente il gatto dopo aver terminato.

Potrebbe interessarti anche: Primo bagnetto al gattino: quando farlo, cosa serve e tutte le mosse giuste per la sua prima volta

Pulizia di denti, unghie, occhi e orecchie

Infine, non ci resta che scoprire come prenderci cura di unghie, occhi, orecchie e dell’igiene orale del Minuet Longhair.

minuet longhair curiosità
(Foto Instagram)

Pulire i denti del gatto regolarmente è fondamentale. Infatti, l’accumulo di placca e batteri rischierebbe di causare l’insorgenza di spiacevoli patologie, come gengivite e stomatite.

In commercio esistono appositi spazzolini e dentifrici per animali, così come delle creme spalmabili da distribuire sulla dentatura del micio.

Tagliare le unghie al gatto sì o no? Non sempre è una buona idea. Ad esempio, se si tratta di un quattro zampe giovane e attivo, questa procedura è del tutto inutile: il felino provvederà ad affilare da sé i suoi artigli.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere il tagliaunghie per il gatto: come funzionano i vari modelli

Qualora, invece, si tratti di un animale anziano e sedentario, potrebbe dover essere necessario accorciare le unghie al gatto. Come fare? Munirsi di tagliaunghie adeguato e spuntare solo la porzione non vascolarizzata dell’artiglio.

Per riconoscerla, basta notare il colore: è la parte più chiara e tendente al bianco.

Infine, come prendersi cura di occhi e orecchie del Minuet Longhair? Questa procedura di pulizia è importante per evitare che l’accumulo di secrezioni oculari e cerume possa causare incrostazioni e infezioni nel micio.

Per farlo, ti basterà controllare regolarmente il micio, eliminando le secrezioni con una garza leggermente imbevuta in acqua tiepida.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci