Home Gatti Salute dei Gatti Encefalite nel gatto: sintomi, cause e trattamento

Encefalite nel gatto: sintomi, cause e trattamento

I felini possono soffrire di un’infiammazione cerebrale. Vediamo insieme i sintomi, le cause e il trattamento dell’encefalite nel gatto.

encefalite nel gatto
(Foto Unsplash)

I nostri amici pelosi possono essere colpiti, nel corso della loro vita, da diversi tipi di malattia, alcune di esse possono essere pericolose per la vita del Micio.

In questo articolo parleremo dell’encefalite nel gatto, una patologia che può colpire il nostro amico peloso. Vediamo insieme quali sono i sintomi, le cause e il trattamento di tale malattia.

Encefalite nel gatto: sintomi e cause

Il cervello del nostro amico a quattro zampe è complesso, proprio come quello dell’essere umano.

gatto malato
(Foto Adobe Stock)

Sebbene ci siano alcuni felini che non vengono colpiti da patologie che colpiscono il cervello, altri possono presentare un’encefalite, conosciuta anche come infiammazione del cervello, una patologia pericolosa per la vita del Micio.

Tale condizione può essere accompagnata anche da un’infiammazione del midollo spinale o dalla meningite. L’encefalite, per non essere fatale per Micio, è necessario trattarla in tempo.

Per questo motivo è molto importante saper riconoscere i sintomi di tale malattia. I principali segnali di un’infiammazione cerebrale nel gatto sono:

  • Debolezza muscolare;
  • Disorientamento;
  • Testa inclinata;
  • Febbre nel gatto;
  • Depressione;
  • Paralisi facciale;
  • Dolore alla colonna vertebrale;
  • Convulsioni;
  • Cambiamento di comportamento.

Esistono molte cause che possono portare il nostro amico a quattro zampe a soffrire di encefalite:

  • Infezione parassitaria;
  • Infezione batterica;
  • Virus (come la rabbia nel gatto);
  • Infezioni fungine.

Potrebbe interessarti anche: Meningite nel gatto: cause, sintomi, terapia e aspettative di vita

Encefalite nel gatto: diagnosi e trattamento

Nel caso in cui il vostro amico peloso presentasse i sintomi elencati nel paragrafo precedente, è necessario contattare il veterinario.

gatto malato
(Foto Adobe Stock)

Quest’ultimo dopo un’anamnesi dettagliata, effettuerà una visita completa al vostro Micio: comportamento generale, funzioni neurologiche e andamento del felino. Inoltre lo specialista effettuerà altri test come:

  • Analisi delle urine;
  • Analisi del sangue;
  • Raggi X;
  • TAC;
  • Risonanza magnetica;
  • Analisi del liquido del midollo spinale.

Una volta diagnosticata la patologia, il veterinario saprà prescrivere il trattamento migliore. A seconda della causa dell’encefalite nel gatto, il trattamento sarà composto da:

  • Corticosteroidi;
  • Farmaci antimicotici;
  • Antibiotici.

Inoltre in casi più gravi, il nostro amico a quattro zampe potrebbe aver bisogno di fluidi e farmaci precisi per essere stabilizzato.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.