Home Gatti Salute dei Gatti Ipercheratosi nel gatto: cosa è importante sapere per micio

Ipercheratosi nel gatto: cosa è importante sapere per micio

Ipercheratosi nel gatto, un problema poco comune che può presentarsi nell’animale. Vediamo di capire di cosa si tratta nello specifico e cosa è necessario sapere per la salute del nostro felino.

Ipercheratosi nel gatto
(Foto Pixabay)

Del tenero micio domestico si apprezzano tante qualità e abitudini, come quella di saper stare da solo e il rispetto che sa dimostrare per il suo padrone umano. Questo peloso così affascinante e irresistibile ha anche delle caratteristiche fisiche adorabili, come le sue zampine, quei cuscinetti con cui viene sempre voglia di giocare. Ma, a volte, i gommini possono essere colpiti da alcuni problemi: parliamo di ipercheratosi nel gatto.

Ipercheratosi nel gatto

Si tratta di una condizione non molto diffusa nel felino ma che è bene conoscere per essere in grado di affrontarla se dovesse verificarsi. Parliamo di un problema che interessa i cuscinetti plantari del micio. Leggiamo meglio qui nell’articolo.

L'ipercheratosi del felino
(Foto Pexels)

L’aspetto del micio è una delle cose che più si apprezzano di questo incredibile animale. Una delle sue caratteristiche fisiche irresistibili sono i suoi cuscinetti, chiamati anche gommini. Quante volte ci capita di volerli stringere e accarezzare mentre giochiamo con lui?

Al pelosetto di casa, però, questo nostro atteggiamento può dare fastidio; il felino, infatti, non tollera molto che vengano toccati i suoi cuscinetti e li ritira sempre mentre cerchiamo di afferrarli. Ma che cosa sono i cuscinetti e a che cosa servono al gatto?

I cuscinetti altro non sono che accumuli di pelle e grasso presenti vicino alle dita delle sue zampine. Questi sono molto delicati e sensibili e hanno funzioni di protezione molto importanti, quali: ammortizzare mentre il peloso cammina e corre, fungere da appoggio quando micio salta e gli sono indispensabili durante la caccia.

Il felino, inoltre, suda attraverso i suoi cuscinetti, poiché gli permettono di mantenere la giusta temperatura corporea. I cuscinetti del micio possono essere colpiti da alcuni problemi, come l’ipercheratosi.

Questa fastidiosa malattia interessa soprattutto i cuscinetti plantari metacarpali e metatarsiali. Le cause di questo problema poco comune non sono note ma si tratta di una condizione che va tenuta sotto attenta osservazione del veterinario.

L’ipercheratosi nel gatto può naturalmente regredire senza alcuna terapia. Solitamente, si presenta nel peloso con alcuni sintomi come il rammollimento di due o più cuscinetti e la tumefazione; perciò, è necessario il consulto medico.

Potrebbe interessarti anche: Pododermatite nel gatto: sintomi, cause e trattamento

Il felino e i problemi ai suoi cuscinetti

Abbiamo visto che i cuscinetti del gatto sono una parte del corpo fondamentale, utili per vivere e muoversi ovunque. Oltre all’ipercheratosi, i cuscinetti del micio possono soffrire di altri problemi più comuni. Vediamo insieme quali sono.

Il gatto e il disturbo
(Foto Unsplash)

I gommini del felino sono una caratteristica indispensabile per far sì che lui viva e si muova in piena libertà, protetto da qualsiasi ostacolo e sostenuto in ogni situazione di pericolo dentro e fuori casa. Nonostante poggino a terra e siano costantemente a contatto con ogni tipo di elemento, i cuscinetti possono essere attaccati da altri problemi.

I cuscinetti di micio soffrono, ad esempio, su sentieri pieni di sassolini, dove questi possono provocare ferite accidentali nel gatto, calli, tagli a causa di oggetti appuntiti e, addirittura, ustioni sul suolo in un periodo in cui fa troppo caldo; così come quando fa troppo freddo e possono essere messi a dura prova.

Questi gommini dovrebbero essere sempre curati, idratati e morbidi. Se i suoi cuscinetti sono secchi e screpolati, è opportuno rivolgersi immediatamente al proprio veterinario di fiducia, poiché potrebbero essere presenti delle ferite profonde.

Osservare il nostro micio è essenziale. Anche dei cuscinetti troppo gonfi potrebbero rappresentare un problema ed è bene approfondire subito con il medico.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G