Home Gatti Salute dei Gatti Pododermatite nel gatto: sintomi, cause e trattamento

Pododermatite nel gatto: sintomi, cause e trattamento

Pododermatite nel gatto: una malattia rara che può impedire i movimenti del Micio. Vediamo insieme di cosa si tratta.

pododermatite nel gatto
(Foto Pexels)

Quando adottiamo un gatto o qualsiasi altro animale domestico, dobbiamo essere consapevoli di doverci prendere cura di lui. Non solo nutrendolo o pulendolo, ma soprattutto facendo attenzione alla sua salute.

Infatti i felini, come ogni animale, possono ammalarsi e ci sono molte malattie rare che se non prendiamo in tempo possono essere pericolose per Micio. Per questo motivo saper riconoscere i sintomi quando il nostro amico a quattro zampe non sta bene è molto importante. Vediamo insieme quali siano i sintomi, le cause e il trattamento della pododermatite nel gatto.

Pododermatite nel gatto: cause e sintomi

La pododermatite plasmacellulare, conosciuta anche semplicemente come pododermatite, è una malattia rara che può colpire il nostro amico peloso.

zampa gatto
(Foto Pixabay)

Tale patologia consiste nella presenza di linfociti (globuli bianchi) nei cuscinetti più grandi (plantari) delle zampe del Micio. Nello stato avanzato tale condizione può colpire anche i cuscinetti più piccoli, ossia i digitali.

La pododermatite può colpire tutte le razze di gatti, di qualsiasi età e sia maschi che femmine. Inoltre tale condizione si può presentare facilmente in tutte le zampe anche contemporaneamente, anche se ci sono stati casi in cui è stata interessata solo una zampa.

Non vi è una causa precisa che scatena la pododermatite nel gatto. Tuttavia secondo alcuni dermatologi tale condizione potrebbe scaturire da un mal funzionamento del sistema immunitario. Ma ci sono anche altri tipi di disturbi che possono, secondo gli esperti, causare forse tale patologia:

I principali sintomi di tale patologia sono, oltre alla zampa gonfia del Micio anche:

Nel caso in cui il vostro amico a quattro zampe presenti una di questi sintomi è opportuno contattare il veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto non si fa toccare le zampe? Scopriamolo insieme (Video)

Pododermatite nel gatto: diagnosi e trattamento

Per diagnosticare la pododermatite nel gatto il veterinario effettuerà principalmente una visita fisica a quest’ultimo.

Gatto si lecca
(Foto Pixabay)

Dopodiché effettuerà un analisi del sangue in cui, in caso di pododermatite, vi sarà l’aumento di linfociti. Potrebbe essere necessaria anche una biopsia del cuscinetto della zampa del Micio ed eventuali screening della FeLV e della FIV.

A seconda della gravità della pododermatite presente nel gatto, il trattamento può essere composto da antibiotici, i quali regolano il sistema immunitario, o cortisone.

Potrebbe interessarti anche: Cuscinetti del gatto screpolati e secchi: cause e rimedi

La maggior parte dei felini reagisce in modo ottimale a tale trattamento, anche se potrebbe durare qualche mese. Tuttavia in casi più gravi di pododermatite felina, potrebbe essere utile solo un intervento chirurgico.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante