Home Gatti Salute dei Gatti Gatto con zampa gonfia: ecco cosa fare

Gatto con zampa gonfia: ecco cosa fare

CONDIVIDI

Scoprire se un gatto ha una zampa gonfia è un po’ difficile se non lo osservate con attenzione. Questo articolo vi aiuterà a capire quando un gatto ha una zampa gonfia e cosa fare.

gatto con la zampa gonfia (foto Pixabay)
gatto con la zampa gonfia (foto Pixabay)

I gatti sono animali che come sappiamo, camminano senza problemi e senza limiti, quindi avere un problema ad una zampa per loro potrebbe essere abbastanza fastidioso.

Ma sappiamo anche che i micietti sanno ben nascondere quando provano dolore e disagio, l’unica cosa da fare per rendervi conto se c’è qualche problema è osservarli con molta attenzione. Vedremo insieme come potete accorgervi se il gatto ha una zampa gonfia e cosa dovete fare per aiutarlo.

Il gatto ha una zampa gonfia

Come abbiamo già detto bisogna osservare attentamente il gatto per vedere se c’è qualcosa che non va. Se notate che il vostro micio zoppica oppure si lecca costantemente una zampa, molto probabilmente potrebbe sentire dolore e avere la zampa gonfia.

Le cause per cui il gatto potrebbe avere una zampa gonfia potrebbero essere tante, alcune sono evidenti come le fratture e altre meno evidenti, scopriamole insieme.

Cause zampa gonfia del gatto

gatto con la zampa gonfia (foto Pixabay)
gatto con la zampa gonfia (foto Pixabay)

Le cause per cui il micio ha un gonfiore ad una zampa come abbiamo detto possono essere tante, di solito potrebbe trattarsi di un’infiammazione, ma proseguiamo elencando le varie cause:

  • Traumi: se il nostro micio ha una frattura o distorsione alla zampa, sicuramente la noterete gonfia, in quanto la frattura e la distorsione possono provocare un’infiammazione premendo sui muscoli del gatto e ferendoli. Anche una contusione può provocare il gonfiore della zampa del gatto in quanto schiacciando i suoi muscoli crea un’infiammazione.
  • Unghie incarnite: anche se come sappiamo i gatti sono molto attenti alla loro pulizia, potrebbe capitare che le loro unghie crescano troppo, a tal punto di ferire la punta della zampa e provocare così il gonfiore di quest’ultima. Sarebbe opportuno tagliare le unghie al gatto.
  • Punture di api: il gonfiore della zampa del gatto potrebbe essere causato anche dalla puntura di un’ape, in quanto i gatti a differenza dei cani tendono ad essere punti sulle zampe. Questa causa però non provoca molto dolore.
  • Puntura di ragni o scorpioni: una puntura di un ragno o scorpione porta al gonfiore della zampa del gatto, in tal caso a differenza di una puntura d’ape, il gonfiore è molto doloroso e aggressivo e potrebbe portare alla cancrena. Se il veleno entra in circolo potrebbe portare addirittura alla morte del gatto.
  • Malattie infettive: le più comuni e gravi malattie infettive dei gatti sono Fiv e Fip.
  • Pododermatite: questo tipo di infiammazione cutanea, causa dolore, gonfiore, arrossamento o prurito. Per identificare con certezza questa infiammazione c’è bisogno di una biopsia.
  • Ascessi: gli ascessi nel gatto sono segni di infiammazione in atto e oltre al gonfiore provocano secrezione di pus. In tal caso evitate che il gatto lecchi in queste zone perché l’infezione potrebbe diffondersi. Nel caso in cui i batteri entrano nel sangue il gatto potrebbe avere una setticemia.
  • Tumori: si manifestano con il gonfiore alla zampa molto lentamente senza impedire al gatto di poter camminare.

Consigli

Gatto anziano: prevenzione
Gatto con zampa gonfia (Pixabay)

Se il vostro gatto vi da fiducia e vi consente di osservare se la sua zampa è gonfia, l’unico consiglio è quello di portare il micio dal veterinario. Il veterinario attraverso un esame fisico è in grado di verificare la causa del gonfiore della zampa del micio.

Le alternative di trattamento variano a seconda della causa di gonfiore. Se si tratta di un’infezione spesso vengono trattate con antibiotici o farmaci antinfiammatori per diminuire il gonfiore e il dolore. Per quanto riguarda legamenti strappati è necessario ricorrere alla chirurgia.

Una volta che il veterinario abbia accertato la causa del gonfiore, potrebbe consigliarvi, una volta tornati a casa, di applicare del ghiaccio sulla zampa ferita del vostro amato gatto.

Se il micio subisce una lesione grave o deve ricorrere alla chirurgia per curare la sua situazione, potrebbe essere necessario limitare l’attività fisica del gatto.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI