Home Gatti Salute dei Gatti Riconoscere i problemi urinari del gatto per trattarli e curarli

Riconoscere i problemi urinari del gatto per trattarli e curarli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:41
CONDIVIDI

Riconoscere quali possono essere i problemi alle vie urinarie del gatto, è il primo passo per intervenire e curarli correttamente.

problemi urinari gatto
(Foto Adobe Stock)

Uno degli animali domestici più comuni nelle nostre case, il gatto ha purtroppo anche delle malattie cui stare attenti. Alcune, molto comuni nei felini, sono quelle legate alle vie urinarie. In molte occasioni, sono anche difficili da riconoscere e quindi curare.

I problemi alle vie urinarie del micio

Le malattie più comuni nei gatti sono le infezioni batteriche, ma al secondo posto delle patologie che colpiscono i nostri cari pelosetti ci sono le patologie di tipo urinario.

proteinuria nel gatto
(Foto iStock)

Le cause che provocano questo tipo di disturbi nei gatti possono essere varie, e potrebbero anche essere causate dallo stress. Identificare i motivi di queste malattie è necessario.

Dobbiamo affrontare tali patologie fin dai primi sintomi, e nel caso dei gatti non è sempre facile. Sappiamo quanto i gatti siano indipendenti, e che non mostrano molto il loro dolore.

Nonostante questo, ci sono vari segnali di infezioni alle vie urinarie o altri disturbi simili. Alcuni facilmente riconoscibili sono i seguenti:

  • Minzione dolorosa: il gatto – come accade agli umani – può avere dolore mentre fa la pipì;
  • Movimenti bizzarri mentre fa i suoi bisognini, o lamenti vocali;
  • Evitare di usare la lettiera, preferendo luoghi a caso in casa;
  • Sangue nelle urine.

Se notiamo uno o più di questi segni, dobbiamo contattare il nostro veterinario di fiducia per una visita.

Oltre a questi segnali, più evidenti, ci sono altri sintomi di queste problematiche alle vie urinarie, che a volte i padroni non riescono ad associare a tali malattie.

Alcuni gatti sviluppano mancanza di appetito, o anche vomito (se c’è una ostruzione totale delle vie urinarie). Anche in questo caso, è necessario consultare il veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto fa pipì ovunque: cause e rimedi per farlo smettere

Come curare il nostro gatto

Oltre ad una visita dal nostro veterinario di fiducia, che saprà come procedere per il trattamento specifico a seconda del singolo paziente, anche noi padroni dobbiamo intervenire.

malattie dei polmoni nel gatto
(Foto Adobe Stock)

Bisogna prestare molta attenzione al micio, se soffre di un problema urinario sia che si tratti di una malattie lieve, che grave. Una delle cose più importanti su cui lavorare è la sua dieta.

Ci sono in commercio vari alimenti pensati appositamente per gatti con problemi alle vie urinarie, che possono facilitare le loro funzioni renali.

Questo tipo di dieta può aiutare a sciogliere eventuali calcoli, e anche a prevenire la formazione di nuovi. Si tratta di alimenti a basso contenuto di magnesio.

Il magnesio infatti è la principale causa di calcoli renali, e assieme a una maggiore quantità di acqua nel cibo, aiuta a diluire maggiormente l’urina del micio.

Un alto contenuto di proteine nell’alimentazione del gatto può aiutare a bilanciare il PH della minzione, e può essere una buona idea.

Altro aspetto fondamentale da curare in questi casi è l’igiene del gatto. Le lettiere devono essere sempre ben pulite, e averne più di una per ogni micio aiuta la sua situazione.

Infine, si consiglia di evitare stress per il gatto, con tutti gli episodi o situazioni che possono infastidire il nostro micio e quindi modificare il corretto funzionamento del suo corpo.

Potrebbe interessarti anche: Calcoli renali nel gatto: sintomi, cura e prevenzione

F. B.