Home Gatti Sei tu a influenzare il gatto 🐱 il tuo carattere ricade su...

Sei tu a influenzare il gatto 🐱 il tuo carattere ricade su quello di micio (e non solo)

Lo sai che, secondo uno studio sei tu a influenzare il gatto e che il tuo carattere può ricadere su quello di Micio? Ecco perché.

Possiamo influenzare il gatto
Gatto in braccio (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Quando adottiamo un amico a quattro zampe, quest’ultimo diventa membro della nostra famiglia. Per questo motivo la maggior parte delle persone tendono a considerare Micio proprio come se fosse un figlio.

Secondo gli esperti, proprio questo nostro comportamento verso la nostra palla di pelo, ci rende responsabili del suo carattere. Vediamo insieme nel seguente articolo perché influenziamo il gatto e perché il nostro carattere può ricadere sul suo.

Sei tu a influenzare il gatto: ecco perché

Proprio come accade con i bambini, che il comportamento dei propri genitori incide sul loro carattere e la loro personalità, secondo gli esperti, ciò accade anche quando si tratta dei nostri amici a quattro zampe.

Donna con gatto
Donna con gatto (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

Lo studio in questione, pubblicato su PLOS One, ha coinvolto 3.300 persone che condividevano la propria vita con un gatto, le quali hanno risposto ad un questionario.

Nello specifico è stato utilizzato il modello dei Big Five, ossia un modello basato su 5 tratti di personalità:

  • Coscienziosità
  • Apertura mentale
  • Amicalità
  • Estroversione
  • Neuroticismo o nevroticismo

Potrebbe interessarti anche: I 5 tipi di personalità del gatto: scopriamo insieme quali sono

Quando tale studio è stato svolto sulle persone, ha dimostrato che i genitori che presentavano un punteggio alto di neuroticismo tendevano a soffrire di ansia, paura, rabbia, preoccupazione, senso di colpa, rendendo i propri figli più ansiosi e autoritari.

Questi ultimi, di conseguenza, erano timidi, ansiosi e presentavano comportamenti aggressivi. Caratteristiche non presenti nei bambini che avevano genitori con basso livello di neuroticismo.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Risultati simili sono stati evidenziati anche quando lo studio è stato svolto sulle persone che convivevano con i felini. Infatti lo studio ha dimostrato che i gatti delle persone con alto livello di neuroticismo, erano più aggressivi, in sovrappeso, ansiosi e stressati.

Mentre se le persone in questione presentavano bassi livelli di neuroticismo ma erano più estroversi, il gatto risultava essere più libero, in quanto non veniva oppresso dai suoi padroni. Mentre se le persone presentavano alti livelli di coscienziosità, i felini risultavano meno aggressivi e paurosi ma più socievoli.

Potrebbe interessarti anche: Le persone che hanno un gatto sono super fantastiche: lo dice la scienza

Proprio grazie a questo studio, gli esperti sono giunti alla conclusione che la nostra personalità e il nostro comportamento nei confronti di Micio, può essere molto influente sulla sua personalità e sulla sua salute. Per questo motivo non bisogna mai sottovalutare il nostro comportiamo verso la nostra palla di pelo.