Home News Abbandonata e morsa dai cani muore dopo atroci sofferenze

Abbandonata e morsa dai cani muore dopo atroci sofferenze

CONDIVIDI

Ancora la Sicilia, suo malgrado, si vede protagonista di scene di abbandono e di degrado che coinvolgono gli animali. Stavolta a rimetterci purtroppo la vita è stata un giovane pecorella che, probabilmente a causa di una malformazione aveva problemi agli arti, ed è stata gettata in strada da gente senza cuore. I volontari dell’ENPA di Carini l’hanno notata e ritrovata abbandonata lungo una strada ormai inerme, ed hanno provato a caricarla in macchina per portarla al centro veterinario più vicino. Li si è cercato di fare il possibile, ma la situazione si presentava da subito molto critica, e nella mattinata odierna l’animale non ce l’ha fatta. la cosa che rammarica ancor di più è che deve anche aver sofferto molto.

Tra le cause del decesso la prima che i medici hanno paventato è stata una mastite (malattia infiammatoria che colpisce le mammelle), ma molto potrebbero anche aver inciso i morsi trovati sul corpo della pecorella, che dovrebbero esserle stati inferti dai randagi, che l’hanno circondata quando è stata abbandonato in strada incapace di potersi muovere. Una storia che lascia veramente rattristati, ancora una volta la mano umana vede questi poveri animali soltanto come uno scopo di lucro, e nel momento della difficoltà decidono di sbarazzarsene in una maniera che al solo pensiero fa venire i brividi.

Faccio un appello ai Sindaci della zona ed all’ASP. Occorrono controlli sugli allevamenti, non è possibile che una pecora adulta passi inosservata. Nel caso di malattie incurabili e che provocano  sofferenza, è preferibile l’eutanasia, eseguita da un Veterinario. Non è possibile abbandonare in questa maniera gli animali, come sacchi di rifiuti“. Questo il laconico commento del responsabile ENPA di Carini.