Home News Gatto abbandonato perché nato prematuro: ora Albino cerca una casa

Gatto abbandonato perché nato prematuro: ora Albino cerca una casa

Il piccolo Albino è stato subito abbandonato perché venuto al mondo prematuro, il bellissimo gatto è alla ricerca di una nuova famiglia. 

albino gatto abbandonato prematuro
Albino, il gattino prematuro (Facebook – A.M.A MANO NELLA ZAMPA)

Lunedì, 26 settembre, è stato rinnovato l’invito a trovare un luogo sicuro e accogliente per il piccolo gattino Albino, nato prematuro e per tal ragione abbandonato a pochi giorni di distanza dalla sua nascita. Il docile micio sarebbe nato presumibilmente il 13 aprile 2022, come ha riportato di recente l’organizzazione che sta prendendosi cura di lui in questo momento. Albino, da quel giorno in poi, ha continuato a rimanere in attesa sperando di ricevere buone nuove dall’esterno della struttura di accoglienza riguardo al suo prossimo futuro.

Gatto abbandonato perché nato prematuro: ora Albino cerca una nuova casa

albino gatto abbandonato prematuro
Il piccolo Albino (Facebook – A.M.A MANO NELLA ZAMPA)

Albino, dagli occhi chiari, pelo candido e con alcune sfumature in arancio, è stato lasciato in disparte dalla mamma appena nato. In seguito all’abbandono e al suo fortuito ritrovamento – da parte dell’associazione locale – il micio è riuscito a sopravvivere per un soffio. In particolare grazie all’ausilio di integratori alimentari selezionati e adatti alla sua situazione. Ma necessita ugualmente di una nuova casa che possa accoglierlo a farlo sentire parte di una famiglia.

Potrebbe interessarti anche >>> Un gatto riesce ad entrare in ospedale, il video dell’animale 

A.M.A. “Mano nella Zampa” è un’organizzazione non-profit attiva su territorio abruzzese, ma ben disposta ad accogliere proposte anche al di fuori della regione.

Con sede nel comune di San Benedetto Dei Marsi, in provincia dell’Aquila, si impegna quotidianamente per offrire soccorso, cure e la speranza di una vita migliore ai quattro zampe della zona in difficoltà.

Rispondere agli annunci e visionare gli aggiornamenti della pagina Facebook ufficiale di A.M.A., ampliando le loro puntali condivisioni, risulta dunque fondamentale per continuare a svolgere un servizio efficiente in favore di questi sfortunati pelosetti.

Potrebbe interessarti anche >>> Abbandonano la loro casa piena di animali: tutto pur di non essere catturati 

Infatti per ogni chiamata mancata il dolore dei volontari si dimostra palese, così come è accaduto nella giornata di oggi – sabato, 1 ottobre – per la tenera Molly, un esemplare di Labrador che, a sei anni – si è ritrovato da solo in seguito alla dolorosa e prematura scomparsa del suo padrone.