Home News Angeli dei 4 Zampe Storie Natalizie: cani sequestrati per maltrattamenti, mamma partorisce nell’auto della polizia

Storie Natalizie: cani sequestrati per maltrattamenti, mamma partorisce nell’auto della polizia

CONDIVIDI

Un caso di maltrattamento e un sequestro di ben diciassette cani. E’ il triste epilogo di un’operazione condotta dai carabinieri e dalla polizia provinciale a Castel del Rio, nei pressi di Bologna dove una donna è stata denunciata per maltrattamenti di animali.+

Dopo diverse segnalazioni, le autorità si sono recate sul posto e hanno accertato le pessime condizioni in cui una cittadina italiana faceva vivere i suoi cani, nel degrado più totale. La polizia ha provveduto immediatamente a sequestrare i poveri animali, provvedendo a trasferirli presso un canile di Imola. Tra gli esemplari, vi era anche una femmina di maremmana che aveva appena partorito due cuccioli. Gli agenti della polizia hanno così deciso di portare la neo mamme con i suoi cuccioli all’interno del fuori strada di servizio, per farla stare più al sicuro. Ma durante il tragitto, sono nati altri due cuccioli, a grande sorpresa degli agenti. Il parto era ancora in corso e quando la maremmana è arrivata presso la struttura di accoglienza ha dato alla luce ad altri tre cuccioli. Una scena che ha commosso tutti i presenti. La neo mamma è stata chiamata Bella e secondo quanto riferiscono i media locali, adesso sta bene con i suoi sette cuccioli. La piccola famiglia è stata affidata alle cure del personale del canile e del veterinario dell’Ausl di competenza.

La scena è stata filmata con un telefonino e le immagini di questa dolce famiglia sono state riprese da molti quotidiani nazionali.

Una storia davvero commuovente e Natalizia che ci ricorda la catena di solidarietà messa in atto da parte di alcuni passeggeri e del personale di servizio della metropolitana di Mosca, dove nell’ottobre del 2016, una giovane meticcia aveva trovato riparo all’interno di un vagone per dare alla luce i suoi cuccioli.

Immagini davvero straordinarie che infondono un senso di dolcezza infinita, soprattutto quando si presta attenzione ai delicati gesti materni della maremmana. Infatti, nel video condiviso in rete, si può notare la dolcezza con la quale la maremmana cerca di proteggere e di radunare i suoi cuccioli, affidandosi ciecamente alle attenzioni della polizia. E’ come se questa dolce esemplare avesse capito di non dover temere nulla per i suoi cuccioli.

C.D.