Cagnolina in difficoltà si avvicina a una donna: cosa nascondeva nel tronco – FOTO

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Una cagnolina randagia in difficoltà ha richiamato l’attenzione di una donna e si è fatta seguire nel fitto della vegetazione: in un tronco spezzato nascondeva sedici cuccioli. 

sedici cuccioli cane tronco
Alcuni dei sedici cuccioli di cane nascosti dietro a un tronco (Screenshot foto Facebook – Street Dog Rescue & Recovery – amoreaquattrozampe.it)

Le strade di tutto il mondo sono piene di cani e gatti randagi che vagano sfiniti dalla fama e dalle malattie. Molti di questi animali vengono raccolti dai volontari dei diversi rifugi e lì ricevono cibo e cure, finendo però per rimanere chiusi all’interno di una gabbia finché non vengono adottati, cosa che nella maggior parte dei casi non avviene. Moltissimi poi sono gli animali in difficoltà che rimangono a vagare in strada alla ricerca di qualcuno che possa aiutarli. Così è stato per una dolcissima cagnolina randagia che ha aspettato tutti i giorni in un parcheggio dell’Oklahoma nella speranza di trovare, tra i tantissimi automobilisti, un umano di cui potersi fidare e a cui chiedere aiuto.

Una donna ha trovato, nascosti dietro a un tronco, una cagnolina randagia e sedici piccoli di diverse cucciolate abbandonate

cagnolina sedici cuccioli tronco
La cagnolina randagia insieme ai cuccioli, suoi e adottati, nascosti dietro a un tronco (Screenshot foto Facebook – Street Dog Rescue & Recovery – amoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE TWITTER

In un parcheggio pieno di macchine in Oklahoma (stato federato situato in una regione censuaria degli Stati Uniti d’America) per diversi giorni una cagnolina randagia è stata avvistata mentre si aggirava attenta tra persone e automobili.

Una mattina, la cagnetta ha avuto una fortuna inaspettata: il suo sguardo bisognoso di aiuto ha incontrato gli occhi di una donna, Mitzi Brogdon, presidente di un’associazione per il recupero e il salvataggio dei cani randagi, la Street Dog Rescue & Recovery.

Brogdon si è avvicinata alla quattro zampe, che si è lasciata accarezzare. La cagnolina, però, non era in cerca di coccole o cibo per se stessa. Capendo subito che si sarebbe potuta fidare di quell’umana, la cagnetta si è fatta seguire fino al boschetto vicino al parcheggio.

Qui la cagnolina ha raggiunto un tronco spezzato di un albero caduto da tempo. Non appena è arrivata, un numero sempre maggiore di cuccioli di diverse età si è avvicinato a quella che per tutti era la loro mamma. Nascosti in parte sotto al tronco, in parte dietro, si trovavano infatti ben sedici cagnolini appartenenti a tre cucciolate differenti.

Mitzi Brogdon non riusciva a credere ai suoi occhi: contando e ricontando i cuccioli, si è avvicinata alla dolce cagnolina (ribattezzata sin da subito con il nome di “Dolly“) e ai suoi piccoli, alcuni dei quali avevano poche settimane di vita, altri qualche mese. Dolly, dopo aver partorito i suoi cuccioli, si era ritrovata a prendersi cura anche di piccoli di altre cucciolate abbandonati dai loro proprietari in strada, adottandoli come se fossero stati tutti suoi figli.

I cuccioli erano tutti in salute e si comprendeva benissimo come fossero stati coccolati e accuditi dall’amorevole Dolly.

Mitzi Brogdon, con l’aiuto di un altro volontario giunto sul posto, ha portato dal veterinario tutti i cagnolini. Le cucciolate sono state poi divise tra alcune associazioni locali per facilitarne la gestione e la successiva adozione.

Adesso Dolly, definita dai volontari del rifugio come una cagnetta dolcissima, leale, calma, amante dei gatti, coraggiosa, premurosa ed educatissima, sta aspettando una famiglia adottiva che possa amarla. Anche i sedici cuccioli sono adesso pronti per l’adozione, come si vede dalle foto e dei post condivisi su Facebook dall’associazione Street Dog Rescue & Recovery (@Street Dog Rescue & Recovery).

Le immagini di Dolly che si prende cura dei suoi cuccioli hanno emozionato moltissimo i volontari che li hanno salvati.

Ancora una volta la loro storia ha testimoniato come gli animali randagi o abbandonati siano sempre estremamente dolci e affettuosi con i loro piccoli, come aveva già dimostrato qualche tempo fa una mamma cane, abbandonata insieme al suo cucciolo sul ciglio della strada e fotografata mentre abbracciava il piccolo per scaldarlo. Queste madri sanno anche come chiedere aiuto quando ne hanno bisogno, esattamente come ha fatto una gattina randagia che ha presentato il suo cucciolo a una donna che le aveva dato da mangiare ed è riuscita a farsi adottare insieme al piccolo. (di Elisabetta Guglielmi)

Gestione cookie