Home News Cane e gatto eroi: donatori regolari per salvare i loro simili (FOTO)

Cane e gatto eroi: donatori regolari per salvare i loro simili (FOTO)

Sono un cane e un gatto gli eroi diventati donatori regolari di sangue per salvare i loro simili. I proprietari sono orgogliosi di loro

Migliori amici Weasley e Spock (Screen Instagram)
Migliori amici Weasley e Spock (Screen Instagram)

Qualche tempo fa vi avevamo parlato di Woddie, il levriero razza Greyhound, diventato una superstar per le tantissime donazioni di sangue che aveva fatto. Lui, grazie al suo rarissimo sangue, ha salvato la vita a molti cani in difficoltà.

Ormai arrivato all’età nella quale non è più possibile donare il sangue per i cani, Woddie, è andato in pensione. La sua padrona ha raccontato che tutto ha avuto inizio grazie a dei volantini trovati dal veterinario dove portava il suo cucciolone.

Nello stesso modo è iniziata la storia di altri due donatori meravigliosi: un cane e un gatto. La loro umana preferita aveva trovato un volantino dal veterinario dove aveva portato il gatto, che in quell’occasione era ferito. Quando il micio si è ristabilito, è iniziata la loro “avventura” come donatori regolari di sangue.

Potrebbe interessarti anche: Woodie, il levriero che con il suo sangue ha salvato 88 cuccioli (FOTO)

Cane e gatto eroi: donatori regolari di sangue

Spock e Weasley (Screen Instagram)
Spock e Weasley (Screen Instagram)

Molte le campagne per sensibilizzare sulla donazione di sangue per gli esseri umani, importante gesto per aiutare il prossimo. Anche per gli animali funziona allo stesso modo. Magari non tutti ci pensano, ma anche a loro, se devono subire un’operazione serve una trasfusione.

Grazie a dei volantini presenti dal veterinario dove aveva portato il suo micino ferito, Mandie, ha deciso che i suoi animali domestici sarebbero stati di aiuto per i loro simili.
Attesi i mesi di recupero per il gatto e la sua ferita, dopo tutti i dovuti controlli, cane e gatto sono diventati donatori regolari.

Per il cane che si chiama Spock, la donazione è più veloce, avendo una corporatura più imponente rispetto al micino. Lui dona e poi torna subito a casa. All’età di sei anni, ha donato già 5 volte.

Per il micio Weasley, che prende il nome dalla famiglia Weasley dei famosi libri di Harry Potter, avendo una corporatura più esile, dopo la donazione ha bisogno di riprendere le forze attraverso una somministrazione endovenosa di liquidi. All’età di 5 anni ha donato ben 10 volte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mandie (@mandiepannell)

I proprietari di Spock e Weasley raccontano di quanto speciale sia tutto lo staff che segue gli animali. Li coccolano, non li lasciano mai soli, e sono sempre disponibili a tranquillizzare i genitori umani troppo apprensivi. Addirittura, Mandie racconta che dalla stanza accanto sente il suo gatto fare le fusa.

Ogni animale viene valutato prima di essere accettato come donatore, si valuta il temperamento, il peso, l’età, la predisposizione e soprattutto ci sono le visite mediche a cui sottoporsi.

Ad esempio Weasly, con il suo meraviglioso pelo rosso, è buonissimo, si lascia rasare la parte dove poi verrà fatto il prelievo, e resta tranquillo per tutti i 10 minuti che occorrono perché venga prelevata la giusta quantità.

Mandie spiega anche il perché di tuto questo. Se uno dei suoi animali fosse in pericolo vorrebbe che ci fosse una scorta di sangue pronta per un eventuale donazione. Così pensa anche ad altri genitori umani di tanti pelosetti che se si trovassero in una situazione del genere non dovrebbero rischiare di perdere il proprio cucciolo perché non c’è del sangue disponibile.

L’idea che un altro proprietario di animali domestici” esprime la donna “non abbia accesso al sangue che potrebbe salvare il loro amato animale mi spezza il cuore“.
Weasley e Spock hanno un meraviglioso rapporto, portando i proprietari ad essere davvero molto orgogliosi di loro.

Mandie e il suo compagno hanno iscritto Weasly ai Petplan Pet Awards, nello specifico nella categoria Hero Pet of the Year, per due motivi, il primo per sensibilizzare sulla donazione di sangue da parte dei micini, non così conosciuta come quella dei cani, e secondo perché per loro il piccolo pelosetto è davvero un eroe e merita la vittoria.

Per il momento Weasly è arrivato in finale e aspettando di scoprire se vincerà o meno, per tutti, lui insieme al suo compagno Spock, sono già degli eroi, salvando la vita ai loro amici animali.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mandie (@mandiepannell)

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M