Home News Woodie, il levriero che con il suo sangue ha salvato 88 cuccioli...

Woodie, il levriero che con il suo sangue ha salvato 88 cuccioli (FOTO)

Woodie è un levriero dal sangue rarissimo, e grazie a lui tantissimi cani sono stati salvati. Ora è tempo della pensione

Woodie (Screen Facebook)
Woodie (Screen Facebook)

Tanti i nostri amici animali che sono dei piccoli grandi eroi. C’è chi viene addestrato per entrare nelle forze dell’ordine per soccorrere persone in difficoltà, chi per cercare esplosivo, droga, armi o persone scomparse. C’è anche a chi viene insegnato come aiutare persone che hanno disabilità. Molti sono gli eroi che hanno salvato tantissime vite, e che tutti i giorni mettono a rischio la propria per salvare gli esseri umani.  Sono leali, adorabili, sicuri e soprattutto sono i migliori amici che potremmo mai avere.

Altri dimostrano il loro innato senso del dovere senza che nessuno gli chieda nulla. Spinti solamente dall’amore che provano per i loro padroni farebbero di tutto pur di metterli al sicuro.

O c’è chi con un raro sangue, che però può essere un donatore universale, salva la vita ai suoi simili, avendo la gratitudine a vita delle loro famiglie. Tra di loro c’è Woodie, un levriero che in questi giorni è andato in pensione dopo essere diventato una “superstar”.

Potrebbe interessarti anche: 11 Settembre 2001-11 Settembre 2021: il ricordo dei cani eroi (VIDEO)

Woodie, il levriero che ha salvato 88 cani

Il levriero Woodie (Screen Facebook)
Il levriero Woodie (Screen Facebook)

Woddie è un meraviglioso esemplare di levriero, razza Greyhound, con un rarissimo gruppo sanguigno. Per capire quanto sia incredibile quello che negli ultimi anni ha fatto, il suo gruppo sanguigno è presente in solo il 30% dei cani, la particolarità è che può essere ricevuto da tutti, rendendolo un donatore universale.

In totale nella sua lunga “carriera” ha fatto 22 donazioni riuscendo a salvare ben 88 cani, bisognosi di una trasfusione. L’associazione di beneficienza Pet Blood Bank Uk, lo ha definito una “superstar” orgogliosi di tutto quello che ha fatto negli anni.

La sua padrona racconta che l’inizio di questa avventura, è stata grazie a dei volantini trovati dal veterinario dove portava Woodie. Racconta anche di come il levriero non risente in alcun modo della donazione, essendo pronto ogni volta a proseguire la giornata con lunghe passeggiate. “Adoro il fatto che possiamo farlo” dice la donna “le persone lo fanno per gli umani, perché non i cani per i cani?“.

Woodie ha iniziato a donare il suo sangue da quando aveva tre anni, ma oggi, a distanza di 6, deve andare in pensione, in quanto il prelievo viene fatto solamente nei quattro zampe da 1 a 8 anni.

Anche se non potrà più “aiutare”, il contributo dato nel tempo resterà nei cuori di tutte le persone che grazie a lui hanno potuto stringere ancora il proprio cucciolo, e per questo gli saranno infinitamente grati. Anche se in pensione resterà per sempre un grande cane a cui si deve la vita di 88 pelosetti.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M