Home News Cane prende l’autobus per andare a mare mentre 30 persone lo cercano

Cane prende l’autobus per andare a mare mentre 30 persone lo cercano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:44
CONDIVIDI

Un bassotto scappa di casa per recarsi a mare con un autobus percorrendo più di 30 chilometri mentre la famiglia disperata per la sua scomparsa organizza una squadra di ricerca.

Bassotto
Il bassotto era salito sull’autobus per recarsi al mare

Colchester, nell’Essex Michelle Ballard, 29 anni era terrorizzata e temeva che al suo piccolo bassotto fosse successo qualcosa di terribile. Franck il bassotto era infatti fuggito durante una delle sue solite passeggiate e nessuno riusciva più a trovarlo, così la madre della ragazza organizzò delle squadre di ricerca contattando più di 30 persone tra parenti e amici per riuscire a trovare il cane.

Dopo estenuanti ore di ricerca il cane fu fortunatamente ritrovata a 30 chilometri di distanza dalla sparizione.

Il ritrovamento del cane sull’autobus

bassotto
Il ritrovamento sull’autobus di Franck il bassotto

Era su un autobus della route 61 per Clacton-on-Sea, Essex. A trovare il cane non fu infatti una delle 30 persone che lo  stavano cercando  ma un passeggero dell’autobus che visto l’annuncio di sparizione online contatto immediatamente la ragazza per avvertirla che il cane era in ottime mani e che sarebbe tornato presto a casa.

L’autobus era diretto alla destinazione turistica di Clacton-on-Sea, fortunatamente l’uomo prima di leggere l’annuncio sui social, notando il cane aveva già  fatto amicizia con il cane per potersi recare in uno studio veterinario  per la lettura del micro-chip e per accertarsi delle condizioni di salute del cane.

Fortunatamente infatti Franck è stato immediatamente condotto dalla sua famiglia che tanto lo stava cercando. Secondo quanto comunicato dalla ragazza il cane deve aver ricordato le belle giornate passate in riva al mare e sentendone nostalgia ha deciso di recarsi sulla spiaggia.

Il cane non era mai scappato prima e la gran preoccupazione ha messo in allerta moltissime persone , il suo appello su facebook è  infatti stato condiviso circa 700 volte in un’ora facendo notare come internet e i social siano un mezzo super valido nelle ricerche di animali smarriti e di come le persone siano sensibili quando si tratta di un animale scomparso.

Successivamente al ritrovamento la ragazza ha richiesto anche le registrazioni del cane sull’autobus, ma  sfortunatamente dovrà continuare ad immaginarlo seduto sul sedile  che scruta il panorama aspettando l’arrivo al mare, dato che la compagnia ha comunicato che per la privacy non è possibile consegnare tali immagini .

Fortunatamente quindi il piccolo Franck è finito nelle mani di una persona di buon cuore che ha fatto veramente di tutto per far si che potesse tornare a casa, e per far si che, in futuro, potesse nuovamente  fare una gita al mare con la sua adorata famiglia.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI