Home News Cani in condizioni pietose e costretti a combattere: arrestato un uomo

Cani in condizioni pietose e costretti a combattere: arrestato un uomo

Un uomo è stato arrestato dopo che è stato trovato in possesso di 106 cani tenuti in condizioni disumane e costretti a combattere.

cani combattere
Vincent Lemark Burrell l’uomo arrestato con l’accusa di addestrare cani per il combattimento e per tenerli in condizioni disumane (Foto Facebook – Paulding County Sheriff’s Office)

Purtroppo esistono delle persone che provano piacere ad osservare dei poveri animali costretti a combattere tra loro. Questi cani vengono addestrati per potersi azzuffare in modo violento uno contro l’altro, provocandosi così a vicenda ferite gravissime e in alcune occasioni anche uccidendosi tra loro. Addestrare cani da combattimento è illegale in diverse parti del mondo ma sembra che questo non riesca a fermare chi prova piacere nel vederli combattere e, soprattutto, chi riesce a ricavarci un guadagno economico. In Georgia un uomo è stato scoperto dalla polizia ed è stato arrestato per la detenzione di oltre 100 pitbull, tenuti in maniera disumane e destinati ad entrare a far parte dei ring di combattimento.

106 pitbull addestrati per combattere: la polizia scopre un uomo e lo arresta

cani combattere
I grossi collari e le catene con cui i 106 cani erano legati in casa dell’uomo (Foto Facebook – Paulding County Sheriff’s Office)

Continuano le violenze a scapito di poveri animali che, per colpa di persone meschine, sono costretti a vivere in condizioni davvero disumane e che sono costretti ad una vita violenta e pericolosa. Nella contea di Paulding dello stato della Georgia, in America, la polizia è riuscita a risalire ad una di queste persone e, in seguito a delle accurate indagini, ad arrestarlo con l’accusa di addestrare cani per il combattimento. Il colpevole è un uomo di 55 anni il quale deteneva nella sua abitazione 106 pitbull i quali erano costretti a vivere in condizioni precarie e circondati dalla sporcizia.

Ti potrebbe interessare anche >>> Combattimento tra cani : le condizioni raccapriccianti dei piccoli (Video)

Addestrare cani per combattere è un atto illegale, così come lo è organizzare eventi legati al combattimento tra gli animali. Vincent Lemark Burrell abita a pochi km da Atalanta e nella sua abitazione sono stati scoperti dei veri e propri orrori. Quando lo sceriffo della contea di Paulding si è recato con la sua squadra in casa dell’uomo si è trovato davanti uno spettacolo davvero raccapricciante. Oltre 100 cani di razza pitbull costretti a vivere legati a pali, inferriate e stipati nella cantina, senza possibilità di muoversi e circondati da ogni sorta di sporcizia, tra cui i loro stessi escrementi.

Ti potrebbe interessare anche >>> La storia di Yuki, il dolcissimo cane da combattimento di due anni

Questi poveri animali si trovavano in casa dell’uomo perché questo era immischiato in un giro illegale di combattimento tra cani e il suo compito era proprio quello di addestrarli e farli diventare aggressivi al punto giusto per poi farli scatenare all’interno di un ring, mentre altre persone avrebbero pagato dei soldi per scommettere su quale avrebbe vinto e quale sarebbe dovuto soccombere. I Pitbull erano oltre 100 e molti di loro erano molto magri e malati, mentre altri mostravano una forte aggressività. segno che erano “pronti” per il combattimento. L’uomo è stato fortunatamente scoperto, denunciato e arrestato, mentre i cani sono stati portati via e sottoposti a cure e controlli per verificare il loro stato di salute. (G. M.)