Carica il gatto in auto, poi il crudele abbandono: il motivo allucinante

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

News

Le telecamere lo inquadrano mentre carica un gatto non di sua proprietà in auto: l’uomo lo rende vittima di un crudele abbandono. 

gatto auto crudele abbandono
Gatto abbandonato in strada (Pixabay BioPic – Amoreaquattrozampe.it)

Nonostante possa sembrare, di primo acchito, l’inizio di una pellicola dell’orrore: il fatto è accaduto realmente, appena una settimana fa. E avrebbe reso l’uomo perseguibile penalmente dopo essere stato identificato dalle autorità locali. La scoperta è avvenuta grazie a un filmato delle telecamere di video-sorveglianza installate nel palazzo in cui l’uomo vive assieme alla sua compagna. Il soggetto è stato individuato come unico responsabile del crudele gesto a scapito di un gatto dichiaratamente non di sua proprietà.

Carica il gatto in auto, poi il crudele abbandono: il motivo allucinante

gatto auto crudele abbandono
Micio da solo in strada (Pixabay BioPic – Amoreaquattrozampe.it)

L’uomo risulta attualmente essere stato indagato per aver rapito e abbandonato il micio di un suo vicino di casa. L’accaduto si sarebbe verificato in un quartiere della città di Cuiabá, in Brasile, dopo che il malcapitato gatto sarebbe riuscito ad entrare, seppur accidentalmente, all’interno della sua abitazione.

Potrebbe interessarti anche >>> Il gatto Carota si mette nei guai: poi si giustifica con la sua mamma VIDEO

Accortosi della presenza dell‘intruso l’uomo, piuttosto che avvertire il proprietario del gatto – a quanto pare già in procinto di effettuare una denuncia alle autorità competenti per scoprire le cause dell’inspiegabile scomparsa del suo felino – avrebbe deciso di agire diversamente, e in solitaria, disfacendosi quanto prima dello sfortunato micio.

Il grave gesto, inizialmente senza una motivazione, è stato poi appurato come la conseguenza di un timore nei confronti della compagna dell’uomo. La donna, essendo incinta nel momento in cui il gatto è entrato nella loro dimora, si sarebbe spaventata per il rischio di contrarre toxoplasmosi data l’indesiderata vicinanza del felino.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

L’uomo, in seguito all’ingresso del felino, lo avrebbe trascinato contro la sua volontà nella sua autovettura per lasciarlo poi – in stato di abbandono – nei pressi di un terreno nelle vicinanze di un limitrofo quartiere residenziale. E dove il micio è stato infine rintracciato dal suo proprietario grazie all’aiuto di alcuni testimoni che avrebbero assistito alla scena.

Potrebbe interessarti anche >>> Cieco e ammalato, lo rinchiudono in uno zaino e lo buttano via: vergognoso 

Nonostante la giustificazione dell’uomo: ovvero che il suo gesto sarebbe stato causato dalla paura che potesse accadere qualcosa di spiacevole alla moglie incinta, il rapitore del gatto ha dovuto inevitabilmente confrontarsi con il ricorso presentato dal suo proprietario al Ministero Pubblico di Mato Grosso per aver commesso un reato ambientale. Qualora l’uomo dovesse decidere di avallare la possibilità di versare l’ingente somma prevista dall’ammenda pecuniaria, relativa al reato commesso, potrebbe rischiare fino a 3 mesi di detenzione.

Gestione cookie