Home News Chocolate e Chip ottengono il “perdono presidenziale”: il video dei tacchini graziati

Chocolate e Chip ottengono il “perdono presidenziale”: il video dei tacchini graziati

In occasione del Giorno del Ringraziamento, come da tradizione, due tacchini vengono graziati dal presidente americano: i fortunati quest’anno sono Chocolate e Chip.

Chocolate Chip giorno ringraziamento
Il tacchino Chocolate sta ricevendo la grazia dal presidente statunitense Biden (Screenshot video YouTube – AGTW)

L’ultimo giovedì del mese di novembre negli Stati Uniti d’America si celebra il Thanksgiving Day, conosciuto in italiano come Giorno del Ringraziamento. La festa, di origine religiosa, risale al 1621 quando nella città di Plymouth, nel Massachusetts, i Padri Pellegrini (i primi coloni arrivati in Nord America) si riunirono per ringraziare il Signore del raccolto ricevuto in quella stagione. La cerimonia venne ripetuta ogni anno per più di tre secoli, per essere ufficialmente istituzionalizzata su proposta del presidente Franklin Roosevelt nel 1941. La celebrazione del Giorno del Ringraziamento è molto sentita da tutti i cittadini statunitensi, che per l’occasione si riuniscono in famiglia attorno a una tavola imbandita. Il piatto tipico presente in tutte le case per la festosa occasione è il tacchino ripieno. Purtroppo ogni anno milioni di tacchini vengono uccisi per l’occasione; due esemplari, però, ricevono una grazia speciale.

La cerimonia per graziare i tacchini Chocolate e Chip presieduta da Joe Biden (VIDEO)

Presidente Biden tacchini graziati
Il presidente statunitense Biden presiede la cerimonia per graziare i tacchini Chocolate e Chip (Screenshot video YouTube – AGTW)

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Dalla fine degli anni Ottanta del secolo scorso ha preso l’avvio una cerimonia particolare, presieduta dal presidente degli Stati Uniti d’America. Il mercoledì che precede il Thanksgiving Day due tacchini vengono scelti per essere graziati, assicurandosi così che nessun essere umano li possa mai uccidere e mangiare. Secondo una lunga tradizione, dall’Ottocento gli allevatori erano soliti inviare al Presidente in carica il tacchino migliore. Nel 1963, però, John Fitzgerald Kennedy rifiutò il dono e ordinò che a quell’animale fosse salvata la vita. Più di venti anni dopo il presidente Ronald Reagan decise di risparmiare due tacchini che altrimenti sarebbero finiti nella tavola presidenziale. I presidenti successivi decisero di continuare a onorare la “cerimonia della grazia”, che venne istituzionalizzata da George Herbert Walker Bush nel 1989. Da allora ogni anno la cerimonia viene ripetuta nel cortile della Casa Bianca.

Ti potrebbe interessare anche >>> Fenicotteri rosa in riva al mare: le meravigliose immagini in uno scenario suggestivo (FOTO)

Dal 2003, inoltre, i cittadini sono invitati a scegliere il nome dei tacchini votando sul sito della Casa Bianca, in modo da sentirsi così coinvolti in quella che viene definita “missione di salvataggio”. La notte prima della cerimonia i tacchini eletti vengono ospitati in una stanza di un hotel di lusso. La mattina vengono scortati alla presenza del Presidente, ricevendo ufficialmente la grazia. Negli anni passati uno dei tacchini ha poi aperto la parata organizzata a New York per il giorno del Ringraziamento, parata che dà ufficialmente il via al periodo che precede le festività natalizie. Il giorno dopo i tacchini vengono scortati su un volo in prima classe a una delle fattorie scelte, dove vivranno liberi e felici.

Ti potrebbe interessare anche >>> Un’insolita turista per le strade cittadine: la pecora col fiocco rosa (VIDEO)

I fortunati tacchini di quest’anno si chiamano Chocolate e Chip, due esemplari di circa 20 kg di peso. La cerimonia in cui ottengono il “perdono presidenziale” è stata condivisa sui principali notiziari del mondo. Davanti alla Casa Bianca, Joe Biden procede alla concessione della grazia sulle note musicali del brano Free Bird del gruppo rock Lynyrd Skynyrd. Dopo aver scherzato affermando di non sapere ancora quale sarebbe stato il verdetto, il presidente prosegue dicendo che «i voti sono stati contati, non ci sono brogli. L’unica onda rossa quest’anno sarà la salsa di mirtilli che il mio cane Commander spargerà sul pavimento», ironizzando sui risultati delle Midterm alle quali il partito repubblicano, il cui colore è rosso, non ha ottenuto il successo anticipato dai sondaggi. Nel filmato si vede Biden insieme al tacchino di nome Chocolate, al quale il presidente dà anche la parola avvicinandogli il microfono e dicendo scherzosamente che il suo gusto preferito di gelato è quello al cioccolato. Subito dopo la cerimonia Chip e Chocolate sono stati trasferiti nel loro stato d’origine, in North Carolina. I due tacchini saranno così salvi, anche se purtroppo la loro sorte non potrà essere condivisa dai quasi cinquanta milioni di animali uccisi per imbandire le tavole nel Giorno del Ringraziamento. (di Elisabetta Guglielmi)