Home News Cinese nasconde oltre trecentomila euro, il cane della Finanza scopre tutto

Cinese nasconde oltre trecentomila euro, il cane della Finanza scopre tutto

CONDIVIDI

Ha del sensazionale la scoperta che la Guardia di Finanza di Ventimiglia ha effettuato grazie al contributo fondamentale di un cane a loro disposizione. Le Fiamme Gialle infatti hanno sorpreso una grossissima somma di denaro che una giovane cittadina cinese proveniente dalla Francia non aveva dichiarato una volta giunta al confine di Ventimiglia per entrare in Italia. La donna aveva con se ben 321mila euro che aveva tentato di portare di nascosto con se, ed in base alle normative vigenti adesso 155mila euro sono stati posti sotto sequestro, come stabilito in relazione agli importi in contanti che superano i diecimila euro.

La cinese viaggiava a bordo di un pullman partito dalla Spagna e diretto a Roma. Gli agenti della Finanza pensavano di dover effettuare solamente un consueto controllo di routine, esaminando la lista dei passeggeri del mezzo pesante. Ma il cane, appositamente addestrato, ha portato alla luce con il suo fiuto infallibile l’ingente capitale, ed una volta interrogata sulla provenienza di tutti quei soldi, la giovane non ha saputo dare spiegazioni rispondendo in maniera vaga. Il denaro era ammassato in una valigia rosa posta anonimamente nel bagagliaio del pullman, ed era composta da banconote di 50 euro.

I 155mila euro sottoposti a sequestro sono stati indirizzati su un conto corrente del Fondo Unico Giustizia come garanzia del pagamento alla sanzione che il Ministero dell’Economia e delle Finanze renderà prestissimo operativa. Episodi di sequestri soprattutto di droga avvenuti grazie all’apporto fondamentali di cani addestrati si sono verificati dalle nostre parti nei mesi scorsi.