Home News Colpisce con un machete un cane: accusato viene arrestato (FOTO)

Colpisce con un machete un cane: accusato viene arrestato (FOTO)

Il povero cane, che era fuori per una passeggiata vicino all’abitazione nella quale vive, è stato attaccato con un machete da un uomo

Cane ferito con un machete (Screen Twitter)
Cane ferito con un machete (Screen Twitter)

Ci sono molte tristi e orribili storie che leggiamo tutti i giorni. Poveri cuccioli maltrattati e tenuti senza cura, senza nessuno che li ami come meriterebbero. Continuiamo a chiederci come sia possibile che tutto ciò accada? Come si può provare tanto rancore e cattiveria verso un animale che di colpe non ne ha alcuna?

Eppure, al peggio non c’è mai fine, la cattiveria dell’essere umano riesce sempre a stupirci, e non in positivo. Un’ultima agghiacciante storia viene da New Smyrna Beach, Florida, Stati Uniti, dove un cane che stava semplicemente passeggiando intorno alla sua abitazione, è stato inseguito e attaccato a colpi di machete da un uomo con il quale, a quanto pare, c’erano stati già dei trascorsi.

Potrebbe interessarti anche: Dopo le botte e la cecità, il cagnolino va per la prima volta al mare (VIDEO)

Cane colpito da un machete

Ferita alla schiena del cane attaccato con un machete (Screen Twitter)
Ferita alla schiena del cane attaccato con un machete (Screen Twitter)

Il proprietario del cane racconta, dopo la denuncia fatta il 9 luglio, di come la mattina dei fatti avesse fatto uscire il suo cane per la solita passeggiata intorno alla loro proprietà. Sembrava tutto normale fino a quando, non ha visto Nelson, il suo vicino, attaccare il proprio animale.

Racconta di come tra i due non scorra buon sangue, e come il cucciolo non veda di buon occhio l’uomo per vicende passate, ma assicura che il suo amico a quattro zampe non abbia minimamente provocato l’aggressione.

Richard K. Nelson, 46enne, racconta dal canto suo come, secondo lui si siano svolti i fatti. Era nella sua proprietà quando il cane senza alcun apparente motivo lo avrebbe attaccato e morso.
Quindi conclude il suo racconto affermando che la sua fosse solo legittima difesa, e di essere giustificato ad aver usato il machete come arma.

Ma, la sua versione è stata completamente smontata dalla consegna, da parte di un ufficiale di controllo degli animali della contea, dei video di sorveglianza della zona, all’ufficio dello sceriffo. I video dimostrano come il cane stesse passeggiando e avesse superato il punto nel quale si trovasse l’aggressore, anche se si poteva capire che probabilmente il cane ringhiasse.

La risposta dell’uomo è stata quella di impugnare il machete e iniziare a rincorrere il cane lanciandogli qualcosa addosso. Una volta catturato lo ha colpito, anche sotto le imploranti urla del proprietario dell’animale che gli chiedeva di smettere. L’inseguimento è durato abbastanza da colpire ripetutamente il cane, e raggiungerlo in una fitta boscaglia dove il cucciolo cercava riparo.

Così il video evidentemente dimostrava che non solo Nelson avesse mentito sullo svolgimento degli eventi ma che fosse lui il primo ad aver iniziato l’aggressione. L’uomo è stato accusato di maltrattamento e di falsa testimonianza.

Il cucciolo è stato ricoverato presso l’Animal Control dove le sue ferite sono state curate e fortunatamente, dopo poco tempo, è riuscito a riprendersi e a camminare di nuovo.

Le immagini contenute nel seguente post potrebbero urtare la vostra sensibilità: si sconsiglia la visione a un pubblico facilmente impressionabile

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M