Home News Angeli dei 4 Zampe Crudeltà animali: cane gettato come spazzatura sul marciapiede

Crudeltà animali: cane gettato come spazzatura sul marciapiede

CONDIVIDI
crudeltà animali
Cane gettato come spazzatura

Cane gettato nella busta della spazzatura.

Una mattina hanno deciso di sbarazzarsi di lui, mettendolo dentro una busta di plastica e gettandolo assieme alle altre buste della spazzatura. Una crudeltà senza pari e un’indifferenza nei riguardi di una vita innocente che ha lasciato molte persone senza parole.

Come più volte ribadito, in tema di crudeltà sugli animali, tutte le culture sono uguali. Non vi è differenza. In ogni paese, c’è sempre chi, senza farsi scrupoli maltratta, abusa, uccide o abbandona un animale.

In questo caso, siamo ad Alessandria, in Egitto, dove una signora si è messa in contatto con un’associazione animalista locale, segnalando un triste caso di abuso.

La testimone si è accorta per caso di un sacco, in mezzo ad altre buste della spazzature, lasciate per strada, sul marciapiede. La busta si muoveva e ha così deciso di aprirla per verificare cosa vi fosse al suo interno.

Una volta aperta la busta, la donna si è trovata dinanzi ad una scena orribile. Un boxer in condizioni pietose, con ferite su tutto il corpo, più o meno recenti, altre cicatrizzate.

L’esemplare si muoveva a malapena. Era così malridotto da non reagire. La donna ha subito chiamato l’associazione e ha atteso l’arrivo dei volontari, al fianco del povero cane.

Leggi anche–> Cani abbandonati per strada tra i rifiuti: erano scheletrici

Maltrattamento animali

I volontari giunti sul posto sono rimasti sconcertati e hanno subito portato il cane, chiamato Stud, presso una clinica veterinaria per le cure necessarie.

“Le condizioni di Stud sono piuttosto critiche. Ha morsi profondi di cane su tutto il corpo. E’ denutrito e disidratato. Soffre di un’infezione cutanea e all’occhio”, ha scritto lo staff dell’associazione, condividendo l’appello per il povero animale.

Le sue condizioni fanno pensare ad un maltrattamento perpetrato negli anni. Forse, il cane è stato anche usato come esca per i addestrare i cani da combattimento. Nessuno può sapere cosa gli sia veramente accaduto.

Grazie al sostegno dell’associazione, il cane è ora in cura presso una clinica veterinaria fintanto non sarà in parte in grado di reggersi in piedi. A distanza di qualche giorno, le condizioni di Stud restano critiche. Fortunatamente, consola il fatto, che dopo anni di maltrattamento, quel povero cane sta finalmente ricevendo l’affetto e l’amore che si merita.

Il post del ritrovamento di Stud

Aggiornamenti sulle sue condizioni di salute

C.D.