Costretti a nutrirsi di cenere: i cuccioli sono stati abbandonati in una fornace

Foto dell'autore

By Lisa Girello

News

I cuccioli sono stati abbandonati al loro destino all’interno di una fornace, pur di sopravvivere si nutrivano di cenere.

Cuccioli ricoperti di cenere
Cuccioli ricoperti di cenere (YouTube – The Moho)

Voltare le spalle ad un quattro zampe in difficoltà non è una scelta semplice e fortunatamente ci sono persone che si affidano a dei professionisti se non sono in grado loro di prestare soccorso ad un animale. Una ragazza stava ritornando da scuola, quando si è imbattuta in quattro splendide creature e ha chiamato subito i soccorsi per chiedere aiuto.

Abbandonati in una fornace: i quattro cuccioli si nutrivano di cenere

Era l’11aprile quando una una ragazza ha segnalato all’associazione che tornando a casa da scuola, verso le 13.00, ha avvistato quattro cuccioli di cane abbandonati in una vecchia fornace, senza la loro madre. La ragazza voleva tanto prenderli con sé e dargli una mano, ma aveva paura di come avrebbe reagito il padre, perciò ha inviato la posizione all’associazione e chiesto aiuto.

cuccioli mangiano cenere
Al rifugio (YouTube – The Moho)

Alle 14.30, gli operatori sono giunti sul luogo indicato e nascosti nella fornace, coperti di polvere e cenere c’erano proprio i quattro cuccioli della segnalazione. Due di loro sono usciti subito scodinzolando dal rifugio per accogliere gli operatori, gli altri due sono rimasti nascosti, perciò sono entrati per dare un’occhiata. Uno dei cuccioli era andato a nascondersi bene in profondità, ma gli operatori sono riusciti lo stesso a prenderlo. Tutti sono stati molto amichevoli e facili da catturare.

cuccioli trovati in una fornace
Puliti e profumati (YouTube – The Moho)

Dopo averli catturati tutti e quattro, li hanno portati immediatamente dal veterinario, il quale li ha trovati abbastanza bene nonostante fossero stati soli fino a quel momento. Erano talmente sporchi che devono essersi nutriti di cenere per riuscire a sopravvivere. Fortunatamente, non sembravano in cattivo stato e dopo i primi controlli, li hanno vaccinati e dato uno spray apposito per rimuovere i parassiti. Più tardi, gli hanno anche fatto un bel bagno per ripulirli da tutta la fuliggine che avevano addosso. Gli esami del sangue erano buoni, erano più in salute di quel che si pensava. Da quattro cagnolini grigi e neri, sono usciti quattro splendidi cuccioli, tre bianchi e uno nero e bianco, rinominati Ken, Kayla, Bob e Medrei.

Una volta rimesso in sesto i piccoli, è stato il momento di trovare loro una casa. Ken è stato adottato per primo, considerato anche il cucciolo esteticamente più bello tra i quattro. Poi è stato il turno di Kayla. Bob e Medrei, invece sono rimasti un’altra settimana al rifugio prima di trovare la loro famiglia destinata. Ora non gli spetta che tanta felicità e amore.

Impostazioni privacy