Home News Cucciolo stava morendo di fame, abbandonato in una stanza della casa

Cucciolo stava morendo di fame, abbandonato in una stanza della casa

CONDIVIDI
cani abbandonati
Cucciolo salvato dagli agenti

Un cucciolo abbandonato in una casa, stava morendo di fame.  

Una storia davvero triste, di abbandono e maltrattamento animali. Tutto prende inizio quando gli agenti della polizia di New Castle, in Pennsylvania, sono intervenuti in un’abitazione dopo la segnalazione di un furto.

Effettuando un controllo nella casa, gli agenti hanno trovato un cucciolo rinchiuso in una delle stanze. L’esemplare, una femmina di pochi mesi, era ridotta pelle ed ossa e stava morendo di fame.

“Si è trascinata, scodinzolando, verso gli agenti. L’hanno presa e portata in commissiariato dove l’hanno tenuta per una notte, rifocillandola”, racconta Elissa Druschel, del rifugio Lawrence County Humane Society.

All’indomani, i poliziotti hanno consegnato la cagnolina al rifugio. Era in uno stato avanzato di denutrizione e aveva un’infezione batterica. Il cucciolo non aveva più le forze di stare in piedi, di alzarsi o di tenere la testa alta.

La cagnolina è stata chiamata Miranda. Le sue condizioni erano preoccupanti e lo stess staff del rifugio le dava poche speranze di sopravvivenza. Continuava a scodinziolare, finalmente felice che qualcuno si prendesse cura di lei.

Come i cani maltrattati tornano a vivere

Dopo una settimana di cure, cibo e acqua a volontà, Miranda è riuscita ad alzarsi e a muoversi ancora lentamente. Con il passare dei giorni, ha ripreso peso, sviluppando la sua muscolatura. Una cucciola piena di vita, allegra e giocherellona.

Gli agenti della polizia si sono recati nell’arco delle settimane successive presso il rifugio, per avere notizie sui miglioramenti di Miranda. Fino al giorno in cui, uno dei poliziotti, l’agente Mark Lewis ha deciso di adottarla e portarla finalmente a casa.

“Fin dall’inizio avevo avuto il desiderio di adottarla. Sono felice di portarla a casa. Non dovrà più temere nella sua vita. Sarà il cane più viziato al mondo”, ha ammesso Lewis.

Un colpo di fulmine per l’agente. Per lui è stato impossibile non innamorarsi di questa creatura bisognosa.

Un caso davvero sconcertante e fortunamente a lieto fine per il cane. Ci si chiede ancora una volta come sia possibile che alcuni individui siano indifferenti alla sofferenza di un animale, lasciandolo morire di stenti, addirittura davanti ai propri occhi, nella camera accanto.

Il vecchio proprietario di Miranda è stato denunciato per maltrattamenti e dovrà rispondere delle sue azioni davanti ad un giudice.

Ecco le immagini del giorno in cui Miranda è stata adottata dall’agente

C.D.