Home Gatti Dita del gatto: quante sono e come sono fatte le sue zampe

Dita del gatto: quante sono e come sono fatte le sue zampe

CONDIVIDI

Vi siete mai chiesti quante sono le dita del gatto e come sono fatte le sue zampe? Con questo articolo vi toglieremo ogni forma di curiosità.

dita del gatto quante sono e come sono fatte le sue zampe
dita del gatto quante sono e come sono fatte le sue zampe (Pixabay)

Il gatto è molto sensibile in alcune parti del corpo , soprattutto alle zampe e ai suoi cuscinetti. Quindi se solo pensaste di contare le dita del vostro gatto prendendogli la zampa state molto attenti perché rischiereste che il micio vi graffi o che fugga.

Segui il nostro articolo e scoprirai quante sono le dita del gatto e come sono fatte le sue zampe. In generale un gatto ha 18 dita, non 20 come noi umani, e sono suddivise in 5 per ogni zampa anteriore e 4 per ogni zampa posteriore.

Il micio come ben sappiamo utilizza le dita delle sue zampe per camminare, arrampicarsi, tenersi in piedi. Nelle zampe anteriori si trova solitamente un dito in più, si chiama sperone.

Lo sperone è utile al gatto a fargli avere stabilità dopo un salto, lo aiuta a farlo stare in piedi se sta per scivolare, ad arrampicarsi e particolarmente serve per cacciare ed agguantare le sue prede.

La differenza del numero di dita tra zampe anteriori e posteriori è una caratteristica del gatto sano. Ma se notaste nel vostro gatto alcune dita in più, non andate in panico, non è malato, è semplicemente un gatto polidattile avente proprio questa caratteristica.

Formazione delle zampe: cuscinetti e unghie

american shorthair
(Pixabay)

Cuscinetti

I cuscinetti della zampa del gatto sono molti di più rispetto alle dita. Infatti in tutto ci sono 24 cuscinetti suddivisi in 7 per ogni zampa anteriore (uno per ogni dito, uno al centro e uno di lato) e 5 per ogni zampa posteriore (uno per ogni dita e uno centrale).

I cuscinetti servono ad attenuare e proteggere le piccole ossa della zampa del micio, facilitano la frenata e l’atterraggio del gatto, inoltre servono per la caccia in quanto grazie ad essi il micio cammina silenziosamente e in tal modo la preda non riesce ad avvertire la sua presenza.

Tra i cuscinetti si trovano le ghiandole sudoripare, infatti il gatto attraverso esse riesce a sudare ed a emanare il suo odore per marcare il territorio. In fine il gatto traspirando attraverso le zampe, riesce a mantenere la temperatura del suo corpo stabile.

Artigli (unghie)

Gli artigli del gatto servono a catturare la preda, ad avere una buona presa sulle superfici e di difendersi. Le unghie del micio sono la maggior parte nascoste, non come i cani che ce l hanno al di fuori, escono fuori istintivamente quando il gatto ne ha bisogno.

Gli artigli sono il prolungamento delle dita del gatto e bisogna prendersene cura. Quando è fuori il micio si occuperà da solo di limare le proprie unghie su una superficie. Se è dentro casa, procurategli voi una superficie dove potrà limare i suoi artigli.

Come tagliare le unghie al gatto? Per tagliare le unghie al gatto potreste portarlo dal veterinario oppure farlo voi con molta delicatezza.

Le unghie del micio non servono solo per arrampicarsi, cacciare ecc. Infatti capita che il gatto graffia il divano o il tappeto: questo atteggiamento è una forma di comunicazione per il micio, chiede la vostra attenzione, forse perché gli manca davvero una superficie per limare le sue unghie.

Potrebbero interessarti anche:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI