Home News Donna arrestata dopo aver trovato 250 animali salvati da condizioni orribili

Donna arrestata dopo aver trovato 250 animali salvati da condizioni orribili

Una donna che si era macchiata di terribili gesti nei confronti di più di 250  animali si è finalmente dichiarata colpevole.

Donna arrestata dopo aver trovato 250 animali salvati da condizioni orribili
Donna arrestata dopo aver trovato 250 animali salvati da condizioni orribili (Foto Facebook)

Una donna è stata arrestata con l’ accusa di gestire un “orribile” allevamento di cuccioli, la signora si è dichiarata colpevole mercoledì 27 aprile, a pochi giorni dall’inizio del processo con giuria.

I nome della donna che si è macchiata di indicibili crudeltà nei confronti degli animali sarebbe Rebecca Johnson, di Rock, alla donna secondo quanto riportato non sarebbe stato offerto alcun patteggiamento.

La donna sarebbe accusata e attualmente si sarebbe dichiarata colpevole di un conteggio di abbandono e crudeltà nei confronti di 250 o più animali oltre a non averli registrati agli uffici statali, la donna infatti rischia 7 anni di carcere secondo un comunicato stampa dell’ufficio del procuratore della contea di Delta.

Il procuratore ad interim della contea di Delta Lauren Wickham avrebbe infatti affermato :“Il nostro ufficio voleva che fosse considerata una priorità quella di essere ritenuta responsabile delle condizioni in cui vivevano quegli animali” . “Nessuna offerta di patteggiamento è mai stata nemmeno presa in considerazione in questa circostanza.”

250 animali in condizioni orribili trovati per caso

Donna arrestata dopo aver trovato 250 animali salvati da condizioni orribili (Foto Facebook)
Donna arrestata dopo aver trovato 250 animali salvati da condizioni orribili (Foto Facebook)

Il caso ha avuto inizio a agosto del 2020 quando uno dei cavalli della donna si sarebbe liberato e avrebbe percorso la carreggiata vicino alla sua proprietà spaventando gli automobilisti che avrebbero contattato le autorità.

L’agente della polizia di stato del Michigan Lisa Kanyah, ha risposto alla chiamata che la informava dell’incidente, immediatamente è accorsa sul luogo e ha messo al sicuro il cavallo restituendolo alla proprietà.

Mentre la poliziotta era nella proprietà, ha notato molti cani che sembravano essere sottopeso, il pelo era malconcio è non ha potuto fare a meno di notare che la maggior parte dei cani vivevano nelle proprie feci. Alcuni dei cani sembravano anche feriti.

Lo stesso giorno la polizia ha richiesto un mandato ottenendolo in modo repentino data la testimonianza dell’agente , all’interno della struttura in condizioni deplorevoli vi erano 135 cani di cui 69 cuccioli e 23 cavalli

Gli animali sono stati portati in salvo e trasferiti presso la Delta Animal Shelter dove sono stati valutati e trattati. Molti dei cani erano in stato interessante e nelle successive settimane sono nati più di 100 cuccioli . In totale sono quindi stati salvati più di 250 animali.

La Delta Animal Shelter definì “orribili” le condizioni in cui vivevano e lo stato degli animali. Nel 2021,l’associazione ha ottenuto la proprietà dei cani e dei cavalli, il che ha permesso al rifugio di iniziare a far si che venissero  adottati.

“Questa è una vittoria per l’intera comunità”. “Il modo in cui la gente della contea di Delta ha risposto ai bisogni di questi animali è semplicemente incredibile. Le forze dell’ordine e i volontari del Delta Animal Shelter hanno reso questo caso un tale successo, sia all’interno che all’esterno dell’aula”.

Il processo sarebbe dovuto iniziare il 2 maggio ma data la confessione della donna il processo si terrà il 7 luglio presso la 47a Circuit Court.