Home News Donna arrestata per aver fatto ammalare gravemente 20 gatti (Video)

Donna arrestata per aver fatto ammalare gravemente 20 gatti (Video)

Una donna è stata arrestata dopo che all’interno della sua proprietà 20 gatti sono stati ritrovati in fin di vita, tutti avevano dei gravissimi problemi e la colpa è della donna che non si è mai occupata di loro abbandonandoli volontariamente al loro destino.

Donna arrestata per aver fatto ammalare gravemente 20 gatti (Screen Video)
Donna arrestata per aver fatto ammalare gravemente 20 gatti (Screen Video)

Stockton all’interno di una roulotte sono stati rivenuti 20 gatti emaciati ricoperti di parassiti e con dei gravissimi problemi di salute.

Se le autorità non fossero intervenute arrestando la donna molto probabilmente tutti gli animali stipati all’interno della casa mobile sarebbero morti.

A quanto affermato dagli agenti di polizia di Stockton e dallo sceriffo sembra che le forze dell’ordine abbiano ricevuto una soffiata anonima che li informava di un numero elevatissimo di gatti rinchiusi in una roulotte sita lungo Waller Road, appena a ovest dell’autostrada 99 a Stockton.

20 gatti abbandonati al loro destino in condizioni gravissime

Donna arrestata per aver fatto ammalare gravemente 20 gatti (Screen Video)
Donna arrestata per aver fatto ammalare gravemente 20 gatti (Screen Video)

L’informatore aveva avvisato infatti gli agenti, che le condizioni degli animali erano precarie e così gli agenti di polizia in collaborazione con i servizi per gli animali sono accorsi sul luogo per verificare che la soffiata fosse vera.

Al loro arrivo gli agenti entrando nella roulotte sono stati sopraffatti dall’odore nauseante di urina e feci che pervadeva tutta la casa mobile.

Per ovviare a questa deplorevole situazione sono stati immediatamente contattatati anche i vigili del fuoco per arieggiare lo stabile e soprattutto per verificare che gli altissimi livelli di ammoniaca nell’aria non fossero dannosi per l’essere umano e la County Environmental Health ha fornito loro queste particolari attrezzature.

Tutti gli ufficiali sono entrati nella “abitazione” muniti di mascherine per proteggersi, e una volta entrati la scena che gli si è prospettata davanti agli occhi era agghiacciante.

All’interno dello stabile  numerosi gatti  erano liberi di scorrazzare ovunque, mentre altri erano rinchiusi in gabbie ricoperte di sporcizia  costretti a camminare e dormire sui propri escrementi.

Tutti i felini, sia quelli liberi che quelli rinchiusi manifestavano diverse patologie e tutti risultavano bisognosi di imminenti cure veterinarie.

Secondo quanto riferito dall’ufficio dello sceriffo il pavimento era impraticabile ed è stato descritto dagli agenti come “pieno di feci e spugnoso”

20 gatti sono stati rimossi dalla proprietà e portati presso dei veterinari, dove sono state riscontrate svariate patologie tra le quali segni di infezione respiratoria e infestazione da pulci con conseguente infezione dovuta per l’appunto ai parassiti.

Tutti i gatti sono stati accolti in un rifugio dove sono in attesa di cure mediche salvavita che saranno probabilmente molto costose.

Il caso ha lasciato tutti senza parole, la donna infatti una 58enne identificata come Deborah Fenning avrebbe lasciato volutamente quei poveri felini in quelle condizioni.

Ma ora grazie all’intervento delle forze dell’ordine la donna è stata arrestata e accusata di 20 accuse di crudeltà verso gli animali