Home News Donna porta a spasso il suo cane per le orecchie: il video...

Donna porta a spasso il suo cane per le orecchie: il video la inchioda (Video)

Ancora un caso di abusi su animali in Francia, il folle gesto dell’aguzzina è stato compiuto sotto gli occhi di tutti, la donna portava a spasso il suo cane per le orecchie mentre strattonava e inveiva contro l’altro cucciolo al guinzaglio. 

Donna porta a spasso il suo cane per le orecchie: il video la inchioda (Video)
Donna porta a spasso il suo cane per le orecchie: il video la inchioda (Video)

L’ennesimo caso di violenza su animali avvenuto in Francia, questa volta nella cittadina di Alfortville e la protagonista è una donna di 66 anni apparentemente ignara di quello che stava facendo, il video che le è costato diverse denunce è stato girato da alcuni ignari passanti increduli difronte la scena alla quale stavano assistendo.

Ancora una volta ad accendere definitivamente i riflettori sull’accaduto è stata l’associazione per la tutela dei diritti degli animali Stephane Lamart che ha preso in carico le due povere bestiole e che adesso si sta occupando del trovare per loro una nuova famiglia che possa ospitarli e dedicargli l’amore che meritano.

Non ci sono parole per commentare la vicenda, anche il sindaco di Alfortville dopo aver visto il video si è unito alla denuncia.

Donna porta a spasso il suo Chihuahua per le orecchie, il video shock ha fatto il giro del web

Donna porta a spasso il suo cane per le orecchie: il video la inchioda (Screen Video)

Nel video della durata di poco più di un minuto è stata evidenziata tutta la barbarie compiuta sul povero chihuahua di 12 anni, tenuto per le orecchie chissà da quanto tempo e portato in giro come se fosse un oggetto inanimato, anche l’american Staff tenuto al guinzaglio mostrava una evidenze zoppia, segno di percosse o malattie non curate.

L’associazione dopo aver visionato il video ha deciso di recarsi presso l’abitazione della donna che si è però rifiutata di consegnare i cani, non potendo intervenire con la forza si è scelto di attendere che la signora uscisse di casa per contattare le forze dell’ordine con la scusa di visionare che i documenti per la detenzione dei due animali fossero in regola.

Non appena aperta la porta, ha raccontato il presidente dell’associazione, un odore nauseabondo li ha subito investiti, a colpire comunque di più sono state ancora una volta le condizioni in cui hanno trovato i poveri animali, l’American Staff di 6 anni era legato ad un termosifone mentre il chihuahua di 6 anni si è mostrato impaurito e diffidente.

Un esame più approfondito da parte del veterinario ha mostrato che entrambi gli animali erano infestati da pulci ed il Chihuahua evidenziava grossi ematomi alla base del collo, conseguenza dei maltrattamenti a cui è stato sottoposto forse per anni.

La donna dovrà rispondere alle diverse denunce per maltrattamento ma la cosa più importante è che i due cani sono stati messi in salvo e adesso per loro è già partita la ricerca di una nuova famiglia adottiva.