Home News Donna riceve una fattura per la ferita di un gatto che non...

Donna riceve una fattura per la ferita di un gatto che non è suo

Una donna si è vista recapitare una fattura di 800 Sterline per le cure di un gatto che non possiede. La vicenda è molto controversa, sembra infatti che i suoi vicini con il quale non va affatto d’accordo vorrebbero costringere la donna a prendersi carico di una fattura veterinaria per il loro gatto, che è entrato nella sua  abitazione ferendosi ad una zampa.

gatto ferito (foto Pixabay)
gatto ferito (foto Pixabay)

La donna che è voluta rimanere anonima e del quale quindi non si conoscono le generalità è rimasta altamente indignata quando si è vista presentare una fattura di 800 sterline per un gatto che non è il suo. Ma a quanto pare i vicini le avrebbero fatto recapitare questa fattura in quanto il gatto si sarebbe fatto male all’interno della sua abitazione.

Chi non possiede un gatto o un qualsiasi animale domestico ovviamente non presta molta attenzione a oggetti o cose che potrebbero far del male agli animali all’interno della propria abitazione, motivo per il quale la donna aveva gettato una scatoletta di tonno aperta all’interno della sua pattumiera.

A quanto pare il gatto dei vicini con cui mantiene rapporti civili ma non amichevoli è entrato nel suo appartamento ferendosi gravemente con la scatoletta di tonno.

La donna che non si è assolutamente accorta dell’incidente non aveva ricevuto alcuna informazione sull’accaduto se non la fattura che le intimava di pagare le spese veterinarie.

A quanto pare il marito della donna vorrebbe pagare le spese e mettere a tacere la questione ma la signora consapevole di non aver fatto nulla di male e consapevole di non aver causato intenzionalmente sofferenza all’animale, non vuole assolutamente sborsare le 800 Sterline e farsi carico dell’incidente.

Le dichiarazioni sul gatto ferito sui social

(Foto Mumsnet)
(Foto Mumsnet)

Tali dichiarazioni sono state fatte sul social Mumsnet un social molto in voga ne Regno Unito dove la donna in un lungo post anonimo ha asserito che da quando i vicini si sono trasferiti vicino alla loro abitazione, ovvero da 7 anni avevano alcuni problemi con i parcheggi delle vetture.

Il post ha generato numerosi commenti di persone che si sono divise su quello che la donna dovrebbe o non dovrebbe fare.

In moltissimi sostengono infatti che la donna dovrebbe farsi carico della fattura dato che il felino si è ferito all’interno della sua abitazione. Mentre molti altri, anche proprietari di animali, sostengono che non debba pagare in quanto, i responsabili dell’incidente sarebbero comunque i proprietari del gatto che avrebbero dovuto impedire che il gatto si introducesse all’interno dell’abitazione dei vicini.

Uno dei commentatori ha infatti scritto :“sono proprietario di un gatto e non chiederei a nessuno di pagare per le conseguenze del fatto che il mio gatto sia una seccatura”
“Ho lasciato il mio gatto fuori di casa, sono responsabile di eventuali danni che fa a se stesso … (a parte attacchi dolosi o avvelenamento intenzionale)”.

Un altra ha invece consigliato alla donna di scrivere una lettera ai vicini e ha scritto :”Non credo che abbiano un diritto legale sulla lesione dei gatti. Sembra più un incidente”.

“Quindi dovresti scrivere una nota per dire che sfortunatamente ci dispiace per le ferite del tuo gatto sappiamo che si tratta di un incidente. Ci auguriamo che il tuo gatto stia meglio, ma non contribuiremo o pagheremo il conto del veterinario del suo gatto”.

Molti altri sostengono invece che la donna dovrebbe essere mortificata per l’incidete e che quindi dovrebbe farsi carico della fattura anche se 800 Sterline per un taglio sembrano a quasi tutti i commentatori un prezzo eccessivo.

E voi che ne pensate ??

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti