Home News Angeli dei 4 Zampe Elliott, salvato da due fratelli: “Ora vogliamo adottarlo”

Elliott, salvato da due fratelli: “Ora vogliamo adottarlo”

CONDIVIDI
Elliott
Elliott

Due giovani fratelli non hanno esitato a salvare la vita di un cane abbandonato da qualche codardo in un bidone della spazzatura. La storia viene raccontata dal sito 30millionsdamis.fr, in prima linea in Francia in questo tipo di denunce. È stato attraverso un messaggio pubblicato su Facebook che i due fratelli, Hugo e Tom, hanno rivelato la terribile storia che hanno vissuto. L’episodio è accaduto a Lorgues. I due ragazzi sentono dei lamenti provenire da una pattumiera. Incuriositi, cercano nel bidone e trovano in fondo un cane prigioniero in nove sacchi di spazzatura. L’animale è sanguinante e rischia di soffocare.

Portato immediatamente da un veterinario della città, si scopre che questo cane avrebbe meno di un anno e avrebbe bisogno di un’operazione d’emergenza. Come ogni cane abbandonato, questo cucciolo è stato portato in un rifugio, quello di Flayosc nel Var. “Sembra che il tentativo di strangolamento sia fallito, così il proprietario ha cercato di farlo morire soffocandolo con dei sacchi della spazzatura”, suppone Michèle Bonnay, il direttore del rifugio. Sempre sotto sorveglianza, l’animale è stato in grado di ricevere una visita … quella di Tom e Hugo!

Ora vogliono adottarlo

Il cane, che da allora viene chiamato Elliott, ha persino riconosciuto i suoi salvatori. Sono loro stessi a raccontare su Facebook la gioia dell’animale quando li ha visti: “Quando lo abbiamo visto, ha scodinzolato. E quando l’abbiamo chiamato, è venuto da noi, ma era piuttosto timido”. Dopo uqesta avventura, gli adolescenti hanno chiesto di adottare formalmente Elliott! “Dato che sono ancora minori, vedremo se i genitori sono d’accordo. Ma per ora, la priorità è che questo cucciolo si rimetta in piedi e spetterà al veterinario decidere quando affidarlo a una famiglia”, spiega Michèle Bonnay.

La campagna contro gli abbandoni

Dicevamo dell’organizzazione animalista 30Millions d’amis: questa in più occasioni ha lanciato campagne contro gli abbandoni di animali. Una delle più decise a Natale di due anni fa, quando ha proposto un nuovo e commovente video di sensibilizzazione. Lo spot, accompagnato dallo slogan “Lui non vi dimenticherà mai”, racconta la solita trama di una storia ormai nota, quella di un abbandono di cane. L’animale resterà in quel posto ad aspettare per giorni, settimane ma anche mesi il suo ritorno. Una fedeltà che raramente gli esseri umani possono eguagliare.

GM