Home News Cane mutilato ritorna a correre: tutto grazie a due protesi

Cane mutilato ritorna a correre: tutto grazie a due protesi

CONDIVIDI

cane mutilato

Era stato sottoposto ad una gravissima serie di maltrattamenti, ma adesso per questo povero cucciolo ecco finalmente la felicità. Che non cancella quanto successo appena un anno fa, ma gli permetterà almeno di stare un pò meglio dopo tutto quello che era stato costretto a subire. Lui è Cola, un cane mutilato per una assurda punizione. Questa vicenda ebbe luogo a Bangkok, la capitale della Thailandia. Nonostante il suo musetto tenerissimo, Cola era stato catturato dai vicini del suo proprietario. Questi gli amputarono di netto le zampette anteriori per punirlo, visto che l’animaletto aveva osato mordicchiare un paio di scarpe che apparteneva loro. Subito dopo questo misfatto, il padrone del cane mutilato si era offerto di ripagare il danno, ma evidentemente quei crudeli vicini si erano sentiti lesi nell’orgoglio ed avevano rifiutato. Quella stessa notte però riuscirono a rapire Cola ed a torturarlo. In seguito l’associazione ‘Soi Dog Foundation’, tra le principali operanti in Asia in favore dei diritti degli animali, era intervenuta per offrire protezione a questo povero esserino. Cola è stato ricoverato in una struttura veterinaria dotata di tutto ciò che serviva per potergli garantire di tornare in salute.

Cane mutilato torna a correre grazie all’amore di una coppia

Ce n’è voluto di tempo per far si che il cucciolo, che all’epoca dell’aggressione aveva solamente 9 mesi, si ristabilisse. Ed ora al cagnolino sono state impiantate due protesi che finalmente gli permetteranno di poter correre di nuovo come una volta. Tra i promotori principali di questo intervento c’è Gill Dalley, cofondatrice di Soi Dog, che proprio come Cola era rimasta priva di arti dopo che un batterio costrinse i medici ad amputarle entrambe le gambe per aver contratto un batterio nocivo in occasione di una missione di salvataggio in una zona allagata. Proprio lei ha preso in consegna il cane assiem a suo marito John. In Canada invece un altro cane è stato salvato in seguito ad un improvviso imprevisto, ed è stato bello in questa circostanza pur drammatica vedere il coinvolgimento di tante persone in ansia e preoccupate per la sua sorte. Un episodio che dimostra una netta differenza di sensibilità nei confronti degli animali.

A.P.