Home News ENPA: “Si ai cani sulle spiagge libere se non ci sono divieti”

ENPA: “Si ai cani sulle spiagge libere se non ci sono divieti”

CONDIVIDI
FOTO – Screenshot

Claudia Ricci dell’ENPA ha rilasciato una dichiarazione molto significativa riguardo la tematica della presenza di cani (ed allarghiamo gli orizzonti, anche di altri animali domestici) sulle spiagge libere quando non ci sono apposite segnalazioni tramite cartelli ed altri avvisi nei quali si fa presente che gli stessi non possono stare lì. Se mancano questi messaggi, nessuno ha il diritto di chiedere o di pretendere l’allontanamento di Fido da quel posto. E questa cosa, per quanto scontata e naturale possa sembrare, molte volte dà adito a discussioni tra le parti coinvolte.

C’è chi non ama gli animali, chi ne ha paura, e questo per i più disparati motivi: e quindi per eliminare qualsiasi disagio spesso si giunge al voler ottenere che gli stessi vengano condotti via. Ma se la Legge è dalla vostra allora siete al sicuro: nessuno può imporvi di portare via il vostro cane che corre libero e spensierato per la spiaggia se non nuoce a nessuno, e la sola giustificazione da parte di terzi di averne timore non può certo essere sufficiente. La Ricci ha ribadito questo concetto in diretta al TG3 durante la giornata di ieri, e la testata giornalistica del terzo canale Rai ha dato risalto a queste importanti affermazioni riportandole anche in un apposito tweet sulla propria pagina ufficiale.

In estate poi non c’è solo l’annosa e per molti versi irrisolta questione dell’abbandono di animali che cresce in maniera esponenziale: anche questa qui delle discussioni tra chi va in un tratto di spiaggia libera con un animale al proprio seguito e chi questa cosa proprio non riesce a tollerarla è una cosa alquanto frequente. Con buonsenso e civiltà però tutto si può risolvere per il meglio. Intanto, riguardo al primo aspetto, proprio l’ENPA si fa sentire con il lancio di una apposita campagna su vacanze ed abbandono di animali.

ENPA – Pagina Twitter ufficiale.