Home News Fa mordere la figlia di un anno da un serpente per darle...

Fa mordere la figlia di un anno da un serpente per darle “una lezione di vita”

CONDIVIDI

Ha sollevato un’ondata di indignazione in rete e sui media, il comportamento di una donna di 34 anni, di nome Chartelle Geanette St Laurent, residente in Florida. La giovane donna madre una bambina di un anno, ha suscitato scalpore dopo la pubblicazione di un video con il quale si vantava di aver dato una lezione di vita alla propria figlia.

Nel filmato si vede che la donna lascia che il serpente morda la neonato: si vede chiaramente la madre avvicinare una bacinella con il piccolo rettile al lettino della bambina che, attratta dal serpentello, allunga la mano per prenderlo e si fa mordere. Nel filmato, condiviso sulla sua pagina facebook e ripreso dai media locali, si vede bene il momento in cui il serpente si lancia per mordere il braccio della bambina.

In sottofondo si sente la madre ridere. La donna si è poi giustificata, rassicurando sul fatto che “il serpente ha morso anche me e l’altro mio figlio diverse volte, senza lasciare alcun segno. Pensavo potesse essere una buona opportunità educativa e non pericolosa”.

Ovviamente come ben pensabile, il video ha provocato una serie di polemiche a tal punto che sul caso è stata avviata un’indagine per cui la madre è ora indagata per il reato di abuso sui minori.

Nonostante le critiche e l’accusa, la donna non pare essere pentita del suo gesto. Ansi si è difesa, sostenendo che “le persone sono troppo suscettibili su certi argomenti e pensano che abbia fatto del male a mia figlia volutamente, ma non è così”, aggiungendo che “chi mi conosce sa che non avrei mai agito così”. La donna ha poi tenuto a sottolineare che i denti del serpente erano troppo piccoli per poter provocare delle ferite alla bambina.

La donna secondo le indiscrezioni è cresciuta con i serpenti e in base ai primi accertamenti condotti dallo sceriffo locale nella tenuta della donna a Serbing, sarebbero stati trovate anche diverse specie di serpenti velenosi.