Home News Nasce il fondo per gli animali selvatici: l’aiuto concreto ai centri di...

Nasce il fondo per gli animali selvatici: l’aiuto concreto ai centri di recupero

Nasce il fondo per gli animali selvatici, basato sullo stanziamento di un milione di euro all’anno rivolti ai centri di recupero

Cucciolo di leone attento (Foto Pixabay)
Cucciolo di leone attento (Foto Pixabay)

Una bella notizia dal Senato. Nella giornata di ieri è stata approvata una nuova legge di bilancio che prevede la creazione di un fondo destinato al recupero degli animali selvatici. Il provvedimento attuato non è l’unico perché fa parte di una serie di norme destinate a favore degli animali. Il fondo si basa sullo stanziamento di un milione di euro all’anno a partire dal 2021 indirizzata al sostegno dei centri di recupero che si occupano della salvaguardia della fauna selvatica.

Potrebbe interessarti anche: Gucci devolve alla tutela animali selvatici: quando il marketing incontra la biodiversità:

Nasce il fondo per gli animali selvatici, la legge è stata approvata in Senato

Leopardo disteso sull'albero (Foto Pixabay)
Leopardo disteso sull’albero (Foto Pixabay)

 

L’atteso annuncio è stato dato da Sergio Costa, il Ministro dell’Ambiente che ha messo in risalto quanto l’Italia debba ritenersi fortunata per l’elevata presenza di una ricca biodiversità. La grande varietà che offre il pianeta rappresenta un patrimonio da tutelare poiché è ritenuto fondamentale per il mantenimento della salute dell’ambiente. “Siamo un Paese che ospita una grande biodiversità in Europa che va assolutamente tutelata. A partire da oggi i centri di recupero non sono più soli e lo Stato riconosce l’impegno del terzo settore che si dedica alla salvaguardia degli animali selvatici. Una bella notizia..è quello che ci voleva” E’ questo il commento a caldo che il Ministro ha rilasciato sulla sua bacheca social. Purtroppo però, l’iniziativa adottata non è la fine ma solo l’inizio del percorso da fare per garantire maggiore protezione ad esemplari che devono fare continuamente i conti con il pericolo del rischio di estinzione.

Potrebbe interessarti anche: Africa, i centri dove si allevano animali selvatici sono in realtà qualcosa di molto peggio

Infatti, la strada da percorrere è ancora lunga perché le persone che non rispettano la natura e gli animali sono ancora troppe. Molti purtroppo, continuano a vedere gli animali selvatici come esemplari da cacciare che rappresentano un problema da arginare e risolvere, con metodi drastici e crudeli. Quindi, è necessario impegnarsi costantemente per la difesa di queste creature che non chiedono nient’altro di vivere la loro vita senza il timore di lottare per tenersela stretta.

Ci auguriamo che questo sia solo il primo di tanti passi, da compiere tutti insieme, nella medesima direzione.

 

Benedicta Felice