Home News Gaffe a casa Netanyahu: il suo cane morde degli ospiti

Gaffe a casa Netanyahu: il suo cane morde degli ospiti

CONDIVIDI

premier

Il cane del premier israeliano Benjamin Netanyahu , un esemplare femmina di nome Kanya è stato messo in quarantena dopo aver morso, in occasione di un ricevimento ufficiale, due ospiti.

A darne comunicazione, lo stesso premier sulla sua pagina Facebook: “La scorsa notte la nostra famiglia era riunita quando siamo stati costretti a portare Kaiya in quarantena, come richiesto dalla legge”, ha scritto Netanyahu, riguardo al ricevimento promosso in occasione dell’Hanukkah, la tradizionale festa israeliana di accensione delle candele.

Secondo le indiscrezioni Kanya ha morso nientepopodimeno che la parlamentare Sharren Haskel e il marito del viceministro degli Esteri Tzipi Hotovely, mentre come riporta l’agenzia stampa Agi, la tv Canale 10 ha riferito che nel corso della stessa sera, Kanya avrebbe morso anche Netanyahu.

Fortunatamente, nessuno degli ospiti sarebbe stato ferito gravemente e una delle vittime, la parlamentare Haskel avrebbe definito l’episodio “irrilevante”, spiegando che il cane era visibilmente agitato dalla presenza delle molte persone invitate al ricevimento: “Per tutti coloro che si sono preoccupati per me, essendo una domatrice di serpenti, un piccolo morso non mi scoraggerà”, ha poi scritto la Haskel su Twitter, commentando l’accaduto e rassicurando i suoi elettori.

In ogni modo,  la legge prevede che i cani mordaci devono essere messi in quarantena per 10 giorni. Kanya è arrivata in casa Netanyahu la scorsa estate e lo stesso premier aveva commentato il suo arrivo chiedendo a  tutti di adottare dei cani: “Adottare un cane, non vene pentirete!”, aveva twittato il premier, condividendo una sua fotografia mentre accarezzava il cane. In un altro post, lo stesso Netanyahu aveva invece scritto che “Kanya è una cagnolona dolce e di buon umore, ben integrata nella famiglia”.

Kanya può già vantare una serie di fotografie al fianco di personaggi importanti come il Segretario di Stato John Kerry. Ironia della sorte, qualche giorno prima dell’incidente, Netanyahu aveva pubblicato sempre sul suo profilo facebook una foto della famiglia con il cane, augurando “Felice Hanukkah a tutti, a quelli a due e a quattro zampe”.